Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Pattinaggio di figura, Mondiali: bronzo a Sara Conti e Niccolò Macii

Saitama - Pattinaggio di figura, ai Mondiali Sara Conti e Niccolò Macii medaglia di bronzo.
A Saitama arriva un risultato senza precedenti per il pattinaggio italiano. Mai, prima d'oggi, una coppia d'artistico azzurra era salita sul podio iridato. L'Italia riconquista una medaglia ai Mondiali dopo nove anni.
I Campionati Mondiali di pattinaggio di figura 2023 hanno assegnato il loro primo titolo. Nella nottata italiana tra mercoledì e giovedì, la Super Arena di Saitama ha difatti mandato in scena il programma libero delle coppie di artistico.
In chiave azzurra c’era grande attesa per Sara Conti e Niccolò Macii (nella foto © Diego-Barbieri) che avevano chiuso il programma corto in terza posizione, avanzando quindi una candidatura concreta alle medaglie. La coppia italiana ha proseguito il suo cammino nel migliore dei podi, superandosi nel free program e coronando un’autentica impresa.

Gli allievi di Barbara Luoni hanno pattinato in maniera pressoché perfetta, ritoccando ogni primato personale e abbattendo, per la prima volta in carriera, la fatidica barriera dei 200 punti, a compimento di una crescita esponenziale avvenuta nell’arco dell’intera stagione.
L’Italia torna pertanto sul podio dei Campionati Mondiali dopo nove anni. Bisogna risalire all’edizione 2014, curiosamente tenutasi sempre a Saitama, per trovare medaglie azzurre. All’epoca, la coppia di danza Anna Cappellini/Luca Lanotte si fregiò dell’oro. Inoltre Carolina Kostner si mise al collo il bronzo in campo femminile. Il dato più significativo è però rappresentato dal fatto che Conti/Macii siano diventati la prima coppia di artistico a issarsi sul podio iridato. Le precedenti dodici medaglie erano arrivate dal settore femminile (7), da quello maschile (1) e dalla danza (4).
L’Italia diventa la nona nazione tuttora esistente ad aver ottenuto almeno una medaglia mondiale in ognuna delle quattro specialità olimpiche, aggiungendosi alla ristretta cerchia composta da Russia, Stati Uniti, Canada, Germania, Francia, Gran Bretagna, Finlandia e Ungheria.
Tornando alla gara odierna, la medaglia d’oro è stata appannaggio dei giapponesi Riku Miura/Ryuichi Kihara, mentre l’argento è stato preda degli statunitensi Alexa Knierim/Brandon Frazier. Conti/Macii hanno nettamente battuto i concorrenti diretti per il bronzo, i canadesi Deanna Stellato-Dudek/Maxime Deschamps (staccati di oltre 8 punti) e gli americani Emily Chan/Spencer Akira Howe (lontani più di 14 lunghezze).

Ultimo aggiornamento: 23/03/2023 09:20:46
POTREBBE INTERESSARTI
Gara dell'8 settembre presentata da Roberto Mazzola, presidente del Dynamic Trial
Edificio più grande presso la caserma delle Fiamme gialle
Iseo (Brescia) - Quinto rinnovo in casa Basket Iseo con la conferma di Michael Balogun tra le note più liete, grazie...
ULTIME NOTIZIE
Al 19enne contestate ben 11 rapine a studenti minorenni
Merano (Bolzano) - Controllo straordinario dei carabinieri della Compagnia di Merano, con ben 13 pattuglie, procedendo...