Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Basket, Serie A: Brescia cade a Cremona

Cremona - Nel secondo anticipo della ventottesima giornata, la Vanoli Cremona si aggiudica il derby superando con merito la Germani Brescia.

Sono i padroni di casa della Vanoli Cremona ad aprire le marcature nel derby con la tripla di Pecchia, mentre la Germani fatica a trovare il fondo della retina. Cremona ne approfitta per scappare subito sul +7 grazie ai canestri di Pecchia e Golden. Brescia si sblocca finalmente dopo 3’ grazie al canestro di Gabriel che riporta così i suoi sul -5 (7 a 2 il punteggio al 3’). Cremona continua a segnare trascinata da Mccullough, ma gli 8 punti in fila di Gabriel (due triple per lui) consentono alla Germani di rientrare sul -1 (11 a 10 il punteggio al 5’). La squadra di Coach Magro trova la parità grazie ai liberi di Capitan Della Valle (14-14 il punteggio) e mette anche la testa avanti sul 16-18 grazie al canestro di Burnell. I padroni di casa non ci stanno, e prima trovano la parità con Mccullough e poi con la tripla di Adrian passano nuovamente in vantaggio sul 21-20 quando restano 90’’ da giocare. Cournooh dalla lunetta fa 1 su 2 riportando nuovamente il match in parità. A 3’’ dalla fine del quarto Piccoli fa 1 su 2 dalla lunetta e fissa il punteggio sul 22-21 al termine della prima frazione di gioco.

Parte fortissima la Germani nel secondo quarto trovando un parziale di 5-0 firmato interamente da CJ Massinburg che porta Brescia sul +4 (22 a 26 il punteggio all’11’) e costringe Coach Cavina al timeout. Al rientro in campo Cremona cambia faccia e prima con la tripla di Eboua trova il -1, poi con la tripla di Mccullough mette nuovamente la testa avanti (28 a 26 il punteggio al 13’) costringendo questa volta Coach Magro al timeout. Al rientro in campo Brescia fatica ancora in attacco e i padroni di casa ne approfittano per scappare sul +6 grazie ai canestri di Davis e Golden, costringendo nuovamente Coach Magro al timeout (32 a 26 il punteggio). Burnell sblocca la Germani riportandola sul -4 (32 a 28 il punteggio), ma Cremona è implacabile e vola sul +8 con il canestro di Eboua. La tripla di Della Valle vale il nuovo -5 (36 a 31 il punteggio). Eboua trova però 5 punti in rapida successione e porta in doppia cifra il vantaggio dei padroni di casa, ma nuovamente Capitan Della Valle decide di caricarsi i compagni di squadra sulle spalle e con due triple consecutive accorcia il divario fino al -6 (43 a 37 il punteggio al 19’). Cremona fatica a trovare il fondo della retina e il canestro di Massinburg vale il -4 e costringe Coach Cavina al timeout quando restano 34’’ da giocare nel primo tempo.
I padroni di casa escono ottimamente dal timeout trovando due punti con la schiacciata di un infuocato Eboua, ma i liberi del solito Della Valle fissano il punteggio sul 45-41 al termine della seconda frazione di gioco.

Il terzo quarto si apre con 4 punti in fila dell’ex Eboua che portano i padroni di casa sul +8 (49 a 41 il punteggio), mentre per la Germani sono Bilan e Christon a trovare il fondo della retina, ma il canestro di Pecchia mantiene i suoi sul +8 (53 a 45 il punteggio). Ecco però arrivare la reazione della Germani con un parziale di 4-0 che dimezza il vantaggio e riporta Brescia sul -4 costringendo Coach Cavina al timeout (53 a 49 il punteggio al 24’). Al rientro in campo Cremona trova 5 punti in rapida successione con Lacey ritornando così sul +9 e rimettendo a distanza la Germani, che però non molla, e prima con Burnell e poi con Gabriel accorcia il divario fino al -5 (63 a 58 il punteggio quando restano da giocare 80’’ nel quarto). Il canestro in penetrazione di Piccoli vale il +7 per Cremona e dopo i viaggi in lunetta di Gabriel e Davis il terzo quarto si chiude sul 67-60.

Inizio di quarto quarto in cui entrambe le squadre faticano a trovare il fondo della retina, a sbloccare il punteggio è Capitan Della Valle con la specialità della casa e il successivo canestro in contropiede di Cournooh vale il -2 (67 a 65 il punteggio). Per Cremona è invece Lacey a sbloccare i suoi ma Coach Cavina decide di chiamare timeout per parlare ai suoi quando restano 7’ da giocare nell’ultimo quarto. Al rientro in campo la Vanoli prova l’allungo decisivo prima con il gioco da 3 punti di Eboua (2+1 per lui) e poi col canestro in penetrazione di Pecchia che portano Cremona sul +9 (74 a 65 il punteggio al 36’). Il fallo antisportivo fischiato a Golden manda in lunetta Bilan, che non trema e fa 2 su 2 riportando la Germani sul -7 (74 a 67 il punteggio). Cremona sembra chiudere il match volando sul +11 grazie ai liberi di Eboua e Adrian, ma la Germani riapre tutto trovando 7 punti in meno di 30 secondi con il canestro di Christon, la tripla di Gabriel e la schiacciata di Cobbins in contropiede (78 a 74 i punteggio) e Coach Cavina è costretto a chiamare timeout. A togliere le castagne dal fuoco per Cremona è Pecchia che riporta così i suoi sul +6 quando restano 2’ da giocare nel quarto. La Germani ci prova fino all’ultimo, ma la mano di Lacey non trema dalla lunetta e la Vanoli Cremona si aggiudica la sfida con il punteggio finale di 84-77.

TABELLINO
Vanoli Basket Cremona-Germani Brescia 84-77 (22-21, 45-41, 67-60)
VANOLI CREMONA: Eboua 21, Adrian 7, Davis 4, Pecchia 16, Vecchiola, Lacey 13, Piccoli 3, Mccullough 14, Golden 6, Zanotti. All. Cavina
GERMANI BRESCIA: Christon 6, Gabriel 17, Bilan 12, Burnell 9, Massinburg 8, Tanfoglio, Della Valle 16, Petrucelli, Cobbins 4, Cournooh 5, Akele, Porto. All. Magro
Ultimo aggiornamento: 21/04/2024 23:42:03
POTREBBE INTERESSARTI
Il 22 e 23 maggio la corsa rosa avrà come palcoscenico le valli tra le Dolomiti e il Lagorai: strade chiuse
ULTIME NOTIZIE
Le decisioni del Questore dopo controlli ed episodi di cronaca
Per verosimili motivi di gelosia: moldavo 48enne arrestato dai carabinieri
Intensificati i controlli dei carabinieri nel capoluogo: il bilancio