Ad
Ad


Winter World Master Games, gare ed eventi tra Valle Camonica e Valtellina

mercoledì, 22 novembre 2023

Milano – Winter World Master Games 2024, una manifestazione unica con un ricco calendario di gare a livello internazionale ed eventi tra Valle Camonica e Valtellina. Organizzata con il supporto dell’International Masters Games Association (IMGA), un’organizzazione riconosciuta dal Comitato Olimpico Internazionale, la manifestazione è in programma dall’11 al 21 gennaio 2024 coinvolgendo nove località turistiche, sette lombarde e due trentine, in particolare: Madesimo, Chiavenna, Chiesa in Valmalenco, Sondrio (dove si terrà la cerimonia di apertura), Aprica, Bormio, Pontedilegno-Tonale, Vermiglio e Pellizzano. Accoglierà migliaia di appassionati degli sport invernali, in nome dei valori dello “Sport per Tutti” promosso dalla Carta Olimpica. In tutto 14 discipline di sport invernali e più di 3000 atleti. Tutte le medaglie saranno di legno di larice, ricchezza delle valli alpine, mentre la mascotte dei WWMG 2024 è l’aquila “Master Gipsy”, simbolo del Parco Nazionale dello Stelvio.

VIDEO

I Winter World Masters Games sono stati fortemente voluti dal Ministero del Turismo e da Regione Lombardia, che hanno da subito riconosciuto il forte potenziale di questa manifestazione promossa dall’IMGA (International Masters Games Association), di cui il campione olimpionico Sergey Bubka è presidente.

Alessandro Mottinelli, del Consorzio di Pontedilegno-Tonale, che ricopre la Ceo della Fondazione Winter World Master Games, sottolinea: “E’ un evento particolare: molto importante sotto l’aspetto sportivo, ma anche una grande festa a cui parteciperanno famiglie. Non solo: sono anche condivisione del territorio. Crediamo nel turismo, crediamo nello sport e crediamo nell’abbinamento dei due: tramite lo sport si può portare un miglioramento del turismo e della promozione del territorio”. Mottinelli ha evidenziato il grande interesse per l’evento e per questo “abbiamo previsto una proroga del temine per le iscrizioni, che annunceremo ufficialmente, per tenere aperta a tutti la possibilità di poter partecipare”.

Alla presentazione erano presenti amministratori locali dei Comuni interessati, rappresentanti dei diversi comprensorio sciistici coinvolti, il Ceo Alessandro Mottinelli, l’assessore regionale alla Montagna Massimo Sertori e la sottosegretaria allo Sport Lara Magoni.

La sottosegretaria a Sport e Giovani della Regione Lombardia Lara Magoni ha spiegato: “E’ sempre una gioia per me, avete portato a casa un evento straordinario. Un grazie va ad Alessandro Mottinelli e a tutta la squadra presente qui oggi, compresi i Comuni che faranno parte di questo bellissimo percorso. Bella la sinergia di tutti i comprensori che lavorano insieme: ancora una volta le Alpi si sono aggregate per un grande evento, che ci accompagnerà verso le Olimpiadi del 2026. Non solo sport e competizione, ma anche tanta conoscenza del territorio e molti eventi collaterali, dedicati a bambini e famiglie. Per noi come Regione è importante portare avanti il lavoro per avvicinare i giovani al mondo della montagna”, mentre l’assessore alla Montagna della Regione Lombardia, Massimo Sertori ha detto: “Questi giochi fanno parte di una strategia che nasce per valorizzare i territori montani e si lega anche alla strategia di portare qui le Olimpiadi. La linea portata avanti dal presidente Fontana è quella di valorizzare l’intero territorio montano. Abbiamo accolto subito questa iniziativa, per dare visibilità anche ad alcune località che rimarranno magari leggermente in secondo piano a Milano-Cortina 2026. Queste cose non succedono per caso, ma perché qualcuno ha adottato una strategia. Se facciamo squadra non ce n’è per nessuno.”

Ogni Comune, infatti, ospiterà una – o più – specialità sportive: a Pontedilegno-Tonale si terranno le gare di sci alpino, sci alpinismo, snow running e winter polo; Chiavenna ospiterà l’ice hockey; a Madesimo sarà organizzato il curling; a Chiesa in Valmalenco ci saranno le competizioni di speed skating, orienteering e snowboard; ad Aprica si svolgerà il super G maschile e femminile; il figure skating e short track saranno ospitate dalla città di Bormio; a Vermiglio si sfideranno i professionisti di biathlon, sci nordico e combinata nordica; mentre a Pellizzano ci saranno le gare di salto e combinata nordica.

di Angelo Panzeri



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136