Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Accelera il consumo di suolo in Italia

Il consumo di suolo in Italia accelera alla velocità di 2,4 metri quadrati al secondo pari nel 2022 a ben 77 km2, quasi 2/3 dei quali sono stati sottratti all’agricoltura nazionale (63%). Si tratta di un processo che prosegue ininterrottamente da decenni con il risultato che a causa della cementificazione e dell’abbandono, secondo l’analisi della Coldiretti, l’Italia ha perso quasi 1 terreno agricolo su 3 nell’ultimo mezzo secolo con la superficie agricola utilizzabile che si è ridotta ad appena 12,8 milioni di ettari ed effetti sulla tenuta idrogeologica del territorio e sul deficit produttivo del Paese e la dipendenza agroalimentare dall’estero.
Per effetto delle coperture artificiali il suolo non riesce a garantire l’infiltrazione di acqua piovana che scorre in superficie aumentando la pericolosità idraulica del territorio nazionale.

L’effetto è che oltre 9 Comuni su 10 in Italia (il 93,9% del totale) hanno parte del territorio in aree a rischio idrogeologico per frane ed alluvioni anche a causa del cambiamento climatico in atto con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, il rapido passaggio dal sole al maltempo e precipitazioni brevi ed intense".
Nel 2023 si sono verificati lungo la Penisola una media di oltre 9 eventi estremi al giorno lungo la Penisola, tra grandinate, trombe d’aria, bombe d’acqua, ondate di calore e tempeste di vento che hanno provocato vittime e danni secondo l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati dell’European Severe Weather Database (Eswd).
Per questo l’Italia deve difendere il proprio patrimonio agricolo e la propria disponibilità di terra fertile con un adeguato riconoscimento sociale, culturale ed economico del ruolo dell’attività nelle campagne. La perdita delle campagne pesa anche sull’approvvigionamento alimentare del Paese in un momento in cui peraltro l’incertezza e la guerra sta provocando difficoltà negli scambi commerciali favorendo le speculazioni. Occorre però accelerare sull’approvazione della legge sul consumo di suolo che giace da anni in Parlamento e che potrebbe dotare l’Italia di uno strumento all’avanguardia per la protezione del suo territorio, afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

Ultimo aggiornamento: 05/12/2023 17:02:40
POTREBBE INTERESSARTI
L'incontro con il presidente del Consiglio provinciale Claudio Soini
In risposta alla coraggiosa decisione dell’università di Trento di declinare al femminile il regolamento di ateneo, si è...
"Dopo l'aggressione subita da una Guardia medica, il tema è su come creare condizioni di sicurezza per i numerosi...
"Al grido angosciato di uomini e donne abitati dalla paura e dalla tristezza, quali siamo tutti noi in quest’ora...
"Fu con il voto dell'Assemblea Costituente che la "causa montana" trovava posto all'articolo 44  della nostra...
“Dio è una virgola, non un punto. Ama fare e ricevere domande. Il terreno del morire, da sempre è fecondo di domande....
ULTIME NOTIZIE
Al ballottaggio ha vinto la colazione di centrodestra sostenuta da Chiari al centro
Ha presentato i concorsi "Fiormaggi" e "Un fiore nel piatto" al festival Gustò di Orbassano
24/06/2024 14:15 - 24/06/2024 18:30
24/06/2024 14:30 - 24/06/2024 23:30
24/06/2024 15:27 - 24/06/2024 18:45