Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Cles, a Palazzo assessorile una collettiva con le opere di 22 artisti

Cles (Trento) - Sarà inaugurata sabato 23 marzo, con un pomeriggio (dalle 16 alle 19) dedicato all’arte e alla musica, l’esposizione intitolata “Onde – fruscio di versi nel mare inesplorato di illustrazione e poesia”, allestita nelle prestigiose sale di Palazzo Assessorile a Cles e visitabile fino al 9 giugno.


Una grande mostra collettiva, dunque, che accompagna il tema “poesia e illustrazione”, argomento centrale del “Lettorinfiore Festival 2024”, alla sua quarta edizione (2-5 maggio 2024).


L’allestimento sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 (chiuso il lunedì, apertura straordinaria il 1° aprile).


Presentata l’iniziativa dalla curatrice Paola Parenti e dall’assessora alla cultura del Comune di Cles Simona Malfatti che hanno illustrato i dettagli dell’allestimento.


"Questa mostra è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Cles – ha spiegato l’assessora Malfattie lo dico perché dietro c’è davvero tanta volontà. La lettura rappresenta un’emergenza educativa fortissima, per questo abbiamo deciso di dedicare questa mostra all’illustrazione per la poesia, cercando di fare un passo verso le ragazze e i ragazzi. Per quale motivo le illustrazioni? Perché creano una magia: ci costringono a tornare indietro e a sostare sulla pagina. Offrono una chiave di lettura, interagiscono con la poesia e suscitano immagini nella mente. Vogliamo accendere una scintilla, e fare in modo che Palazzo Assessorile sia un luogo di opportunità per i giovani".


La parola è passata poi alla curatrice Paola Parenti. "Per me è una sfida quella di provare ad agganciare un pubblico giovane – ha dichiarato –. In mostra abbiamo 22 illustratrici e illustratori tra i più noti del panorama nazionale e internazionale. Quindici di loro saranno presenti al momento dell’inaugurazione, firmeranno le copie dei loro libri e saranno disponibili a incontrare il pubblico".


Sabato 23 marzo sarà inoltre inaugurata alla Batiboi Gallery (di fronte a Palazzo Assessorile) l’esposizione “Guardati dentro” dedicata a Margherita Paoletti, che vede due sue opere protagoniste anche di “Onde” creando dunque un legame con l’allestimento poco distante.


"Paoletti si distingue per il suo lavoro sul tema delle emozioni, dell’io – ha spiegato il curatore Marcello Nebl dopo l’introduzione da parte di Francesca Gennai, presidente della Cooperativa La Coccinella –. Il suo immaginario si concentra sulla tematica del corpo inteso come contenitore organico di vita, sogni, desideri, esperienza e memorie.

Un lavoro magico e mai malinconico, sempre profondo".


L’atelierista della Batiboi Gallery Isa Nebl ha quindi offerto un focus sui laboratori creativi aperti a tutti, in programma ogni venerdì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 (info e prenotazioni: 0463.600168; batiboigallery@lacoccinella.coop).


ONDE – FRUSCIO DI VERSI NEL MARE INESPLORATO DI ILLUSTRAZIONE E POESIA
La mostra presenta una selezione curata e coerente di disegni originali dagli albi illustrati di poesia, con particolare attenzione alla produzione editoriale illustrata italiana, e la partecipazione speciale dell’artista polacca Joanna Concejo, con le tavole da “M come il mare” e “Tu sei qui”, esempio magistrale di come albi illustrati che non nascono direttamente con testi di poesia siano di fatto vere e proprie gemme poetiche grazie alla specificità che è propria dei picture books, in cui alla potenza delle immagini si aggiunge il livello di lettura delle figure e una portata poetica straordinaria.


Ogni illustrazione di ONDE offre una mano tesa che propone di entrare dentro i testi, ma con molta libertà. La grande collettiva vede coinvolti i nomi delle più note illustratrici e illustratori italiani, tra cui, fra le altre/altri: Massimo Caccia, Luca Caimmi, Chiara Carrer, Maja Celija, Francesco Chiacchio, Ilaria Faccioli, Marta Jorio, Marina Marcolin, Clementina Mingozzi, Viola Niccolai, Margherita Paoletti, Irene Penazzi, Arianna Vairo, Pia Valentinis.


Un tassello importante della selezione è dedicato alla collana “Parola Magica” «poesie da recitare insieme ai bambini come formule magiche per superare gli ostacoli lungo il cammino delle giornate» della casa editrice italiana Topipittori, che celebra proprio quest’anno il suo ventennale; mentre altre due sezioni sono dedicate al lavoro poetico di Alda Merini e di WislawaSzymborska, con le opere di Alessia Carli, Alice Milani, Silvia Rocchi e Guido Scarabottolo.


La mostra offre l’opportunità di affacciarsi anche alla poesia contemporanea con una scelta bibliografica delle due grandi poetesse Chandra Candiani, anche attraverso le tavole illustrate da Rossana Bossù per il suo libro “Sogni del fiume” (Einaudi, 2022) e Mariangela Gualtieri.


Nel contesto dell’esposizione, avviene la collaborazione eccezionale con il progetto di arte pubblica CHEAP, fondato a Bologna da sei donne, che interviene prevalentemente sul paesaggio urbano, si occupa di linguaggi contemporanei, ed è impegnato nella ricerca di un equilibrio tra pratica curatoriale e attivismo.


In occasione di ONDE viene riproposta site specific la action “Reclaim Poetry. Il diritto alla poesia come esperienza quotidiana”, realizzato per Patto per la Lettura di Bologna a dicembre 2023, che promuove libri, attività, servizi, voci, progetti, luoghi, occasioni, incontri intorno alla lettura nel territorio, per cui in maniera analoga tutte le bacheche di pubblica affissione del paese di Cles sono state occupate da manifesti poetici con citazioni dagli albi illustrati in mostra a ONDE, coinvolgendo il paese a sperimentare come l’arte possa trasformare le città in cui viviamo in un luogo di lotta ma anche di cura del bene comune e delle comunità.


Sara Manfredi per CHEAP interverrà nel pomeriggio inaugurale della mostra, sabato 23 marzo H 16 - 19 per raccontare il lavoro del collettivo che ha scelto l’uso della carta come supporto espressivo, e sarà disponibile per tutta la durata dell'evento per firmacopie della recentissima pubblicazione “Disobbedite con generosità” (People, 2023).


Non ultima, un’attenzione particolare è rivolta all’autorialità locale, con la partecipazione del noto musicista, grafico e autore noneso Felix Lalù. Fin dagli inizi della sua carriera, Felix ha dimostrato una potente vena poetica che ha trovato la sua casa d’elezione nel noneso, dialetto locale. L’artista è coinvolto con EN FALÒ DE LOVE, un lavoro creato appositamente per la mostra, un testo poetico dalle connotazioni esistenzialiste che è anche un brano musicale inedito che uscirà il giorno dell’opening di ONDE.


Felix Lalù spiegherà il progetto all’inaugurazione della mostra, in compagnia di altre e altri 15 illustratrici e illustratori che sarà possibile incontrare per firmacopie dei propri libri, a Palazzo Assessorile sabato 23 marzo, H 16 - 19.
Ci sono tanti io che popolano queste illustrazioni, tanti io che parlano di sé, che parlano della vita, delle identità, del proprio essere al mondo, tanti paesaggi interiori ed esteriori che vivere porta con sé. Come il mare: ha i suoi fondali e le sue onde, certe volte piatte, certe volte burrascose, ma tutto è mare, la quiete del fondale e l’energia delle ONDE.


Ospite speciale durante l’inaugurazione la performance poetica musicale di Klaus Miser / 2_ALASKA,la poesia come atto politico e antagonista, la poesia come atto performativo come qui e ora senza tempo e senza repliche, la poesia come urlo antispecista. Klaus Miser porta a ONDE la performance poetica di 2_ALASKA in cui tra tappeti sonori, erbari dell'ottocento e belladonna si sottrae la parola ai maestri.
SABATO 23 MARZO - 16 - 19 Ingresso libero - Palazzo Assessorile - Piazza Municipio 21 Cles (Trento)

Ultimo aggiornamento: 22/03/2024 02:01:02
POTREBBE INTERESSARTI
Organizzato dal comitato PreGio Eventi nell'ambito del Piano Giovani di Zona "Terra di Mezzo"
Rinnovo dei contratti collettivi provinciali per il triennio 2025-2027 e per la chiusura del triennio 2022-2024
ULTIME NOTIZIE
Inaugurato, sarà a disposizione dell'Unità Operativa di Cardiologia e Utic
Sopralluoghi dei tecnici a Marone e Ceto, dove si sono registrati smottamenti