Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Paratico: Michele Rinaldi non giudicabile per l'aggressione in azienda

Paratico - Il 22enne Michele Rinaldi non era capace di intendere e volere al momento dell'aggressione a un ex collega nello stabilimento di Paratico (Brescia) lo scorso 25 settembre. E' l'esito della perizia, chiesta dalla Procura di Brescia ed eseguita dallo psichiatra Sergio Monchieri. La relazione è stata consegnata al sostituto procuratore Donato Greco che ha revocato la misura cautelare nei confronti del 22enne, accusato di tentato omicidio aggravato nei confronti di Simone Martinelli, 38 anni, che aveva riportato nell'aggressione gravi ferite, che si era salvato grazie alla prontezza di riflessi.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l'aggressione era nata da vecchi rancori che il 22enne covava nei confronti del suo ex collega.


tribunale BresciaDopo la perizia psichiatrica il giovane non è più piantonato in ospedale, ma rimane nel reparto di Psichiatria del Civile di Brescia in attesa di essere ricoverato in una residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza e la destinazione potrebbe essere quella di Castiglione delle Stiviere (Mantova).

Ultimo aggiornamento: 10/11/2020 08:54:31
POTREBBE INTERESSARTI
Trissino (Vicenza) - Il nuovo Campione Italiano Under 23 di ciclismo su strada è Edoardo Zamperini, che taglia il...
Sul posto tecnici Anas, vigili del fuoco e forze dell'ordine
Intervento a Bagolino, l'anziano trasportato in ospedale a Gavardo
L’atleta delle Fiamme Azzurre e della Polisportiva Disabili Valcamonica ​​​​​​​si avvicina a Parigi
ULTIME NOTIZIE
Insieme a Debora Fancoli il driver tiranese sbaraglia la concorrenza
Vento assente per il completamento del secondo Round Robin: i risultati