Ad
Ad


Primi interventi sulla viabilità per rilanciare Montecampione

lunedì, 16 marzo 2020

Artogne – Il primo intervento per rilanciare la località turistica di Montecampione è rappresentato dalla sistemazione della viabilità, in particolare nella parte alta, quella del Plan di Montecampione. Attraverso l’accordo di programma tra Regione Lombardia e i Comuni di Artogne, Gianico e Pian Camuno saranno sistemate le principali strade di accesso. L’intesa prevede opere al bacino di accumulo in Bassinale e il risanamento conservativo delle gallerie fino a quota 1.800 metri.

Uno degli interventi è rappresentato dalla strada del Plan e il Comune di Artogne (Brescia) ha previsto la messa in sicurezza dei muri di sostegno che negli ultimi anni hanno ceduto o presentano una situazione di ammaloramento, con una spesa attorno ai 450mila euro.

E’ previsto una secondo intervento con l’allargamento di via Dosso a Gianico (Brescia), che vede in prima linea il Consorzio forestale Bassa Vallecamonica con un costo di 350mila euro che sarà così suddiviso: 175mila dalla Regione, 87.500 dalla Comunità Montana Valle Camonica e la quota rimanente a carico del Comune. Infine è prevista la regimazione delle acque e sistemazione di un tornante franato tra Pian Camuno e Montecampione 1800.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136