Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Comuni-Cluster, didattica a distanza dalla seconda media in Alto Adige

Bolzano - Didattica a distanza a partire dalla seconda media per le scuole situate all'interno dei cosiddetti Comuni-Cluster. Questa la decisione assunta dalla Giunta provinciale.


Seduta straordinaria, nel primo pomeriggio di oggi, per la Giunta provinciale. Al centro delle discussioni la situazione relativa agli effetti delle misure di contenimento dei contagi da Covid-19 nel mondo della scuola. L'esecutivo di Palazzo Widmann ha deciso che, a partire da lunedì 9 novembre, giorno di ripresa delle lezioni dopo la settimana di vacanza di Ognissanti, nei Comuni-Cluster potranno riprendere le lezioni in presenza per assistenza all'infanzia, scuole materne, scuole elementari e prime classi delle scuole medie.


Dalla seconda media in avanti, comprese ovviamente le scuole superiori, la didattica avverrà invece totalmente a distanza, ad eccezione dei ragazzi con bisogni educativi speciali.

Per tutti gli alunni e gli studenti di età superiore ai 6 anni che frequentano le lezioni in presenza, inoltre, sarà obbligatorio indossare la mascherina di protezionenaso-bocca.


Per quanto riguarda, invece, il resto del territorio altoatesino, rimangono in vigore le misure previste dall'ordinanza provinciale numero 63: lezioni in presenza (con obbligo di indossare la mascherina dai 6 anni in poi) per assistenza all'infanzia, scuole materne, scuole elementari e scuole medie, didattica a distanza al 100% per le scuole superiore tranne che per ragazze e ragazzi con bisogni educativi speciali.


Le misure sono contenute nella nuova ordinanza, la numero 65, che predeve l'individuazione di altri quattro Comuni-Cluster. Alla luce del report quotidiano fornito dall'Azienda sanitaria, infatti, alle 23 località per le quali sono previste misure particolarmente restrittive rispetto al resto del territorio altoatesino, si aggiungono altri quattro paesi. Si tratta di Ora, Tesimo, San Lorenzo di Sebato e Prato allo Stelvio.

Ultimo aggiornamento: 05/11/2020 16:45:43
POTREBBE INTERESSARTI
Edolo (Brescia) – Il turismo in treno in Lombardia continua a crescere: nel 2024 già 2,8 milioni di passeggeri hanno...
Partendo dal messaggio di Papa Francesco
Tione (Trento) - Serve attrattività della proposta a supporto delle risorse umane sanitarie, è necessario potenziare il...
Trento - Messaggio forte al Festival dell'Economia di Trento dal premio Nobel Edmund Phelps: "Per una fioritura delle...
Trento - Messaggio di Papa Francesco al partecipanti al XIX Festival dell'Economia di Trento. Un messaggio che richiama...
Sondrio - In occasione della Giornata della Legalità questa mattina a Sondrio si è tenuta una iniziativa rivolta agli...
ULTIME NOTIZIE
Cronoscalata, il 53esimo trofeo Vallecamonica in calendario dal 12 al 14 luglio
Il 22 e 23 giugno un percorso ed una logistica rinnovati
Gara a tappe di ciclismo su strada più affascinante e spettacolare d'Europa