Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
 
Ad
Ad
 
Ad


Breno, al via il progetto di doposcuola Compitando

mercoledì, 28 ottobre 2020

Breno – Ai nastri si partenza “Compitando”, il nuovo progetto di doposcuola proposto dall’Amministrazione comunale di Breno insieme alla cooperativa Arcobaleno. Dal mese di novembre i ragazzi che frequentano la scuola secondaria di primo grado di Breno potranno partecipare, nel pomeriggio, a una serie di attività didattiche, seguiti dagli educatori e dai professionisti dell’Arcobaleno. I partecipanti saranno divisi in piccoli gruppi di lavoro per massimo sette alunni per ciascun nucleo e avranno la possibilità di sviluppare al meglio le loro potenzialità, guidati da figure esperte che proporranno una didattica meta-cognitiva (con gestione del lavoro, strategie di apprendimento, sostegno alla motivazione).

brenoAssecondando le indicazioni raccolte dalle famiglie al momento dell’iscrizione, “Compitando” sarà aperto il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 16 (o dalle 16 alle 18), in base ai gruppi partecipanti.

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi in municipio e ha raccolto il favore dei genitori: sono già una trentina gli aderenti. I ragazzi verranno divisi in gruppetti di lavoro il più possibile omogenei all’interno dei locali dell’Ostello di Breno, in spazi molto ampi e predisposti per assecondare le normative anti-covid. Ovviamente tutta l’attività sarà sottoposta alle regole sanitarie vigenti (utilizzo della mascherina, distanziamento personale, igienizzazione delle mani e dei locali, tracciamento delle presenze) e verrà sottoscritto dalle famiglie un patto di corresponsabilità, per garantire l’opportuno monitoraggio della salute di tutti i partecipanti.

Il nostro obiettivo – dichiara l’assessore all’Istruzione Luca Salvettiè affiancare e supportare gli studenti nelle attività didattiche pomeridiane, in particolare per la realizzazione dei compiti scolastici. Quest’anno, visto anche il periodo, siamo partiti con le medie, il prossimo anno abbiamo intenzione di creare un progetto unico con chi già opera sul territorio per coinvolgere anche i bambini delle elementari. È la nostra risposta per i genitori che lavorano e non riescono a seguire i figli a casa nel pomeriggio, ma anche per le famiglie che vogliono avere maggiore certezza che ci sia qualcuno a seguire accuratamente in modo professionale i figli”. La quota oraria del servizio è di cinque euro, le prenotazioni vengono effettuate a inizio mese in base alle singole esigenze.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136