Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Gli alpini di Vezza d’Oglio all’Adunata di Milano

martedì, 14 maggio 2019

Vezza d’Oglio – L’Adunata degli alpini 2019 che si è svolta lo scorso weekend a Milano rimarrà nel cuore delle penne nere della Valle Camonica. In particolare del gruppo di Vezza d’Oglio (Brescia) che in massa – con famiglie al seguito – hanno raggiunto Milano e partecipato ai diversi eventi e alla sfilata (nelle foto alcuni momenti).

Il gruppo di Vezza d’Oglio era presente in gran numero, con al fianco la banda di Vezza d’Oglio e di Pezzo di Ponte di Legno ed è stato ospite del GS Villa, nel quartiere nord di Milano dove sabato sera c’è stata la grande cena. Le penne nere camune hanno utilizzato i mezzi pubblici, in particolare la metropolitana per gli spostamenti e la visita alla cittadella degli alpini al Parco Sempione. Non sono mancate eventi particolari, incontri e foto con esponenti militari, politici e uno speciale al Parco, con Filippo Inzaghi, ex campione di calcio.

Il momento più suggestivo e importante dell’Adunata è stata la sfilata e il passaggio da piazza Duomo – avvenuto nel tardo pomeriggio in chiusura della manifestazione – con il gruppo di Vezza d’Oglio, guidato da Ermanno Gregorini, al fianco di sindaci  e di centinaia di penne nere della Valle Camonica. Le bande di Vezza d’Oglio e Pezzo con tamburi imperiali hanno fatto sentire la loro presenza.

E adesso lo sguardo è agli eventi in Alta Valle Camonica, in particolare al Montozzo (fine giugno) e al Pellegrinaggio in Adamello (25-28 luglio) che si terrà a Sonico.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136