Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Variante di Edolo e traforo del Mortirolo, Masneri: “Opere fondamentali per la Valle Camonica”

giovedì, 29 ottobre 2020

Edolo (A.Pa.) – Grandi opportunità per la Valle Camonica con la Legge Olimpica e i Recovery Fund, con opere attese da decenni che – se realizzate – faranno compiere un salto di qualità alla valle. Il riferimento è alla variante di Edolo (Brescia) e riqualificazione della Statale 42 del Tonale che sono state confermate nella Legge Olimpica e altre che potrebbero vedere la luce coi finanziamenti europei del Recovery Fund.

Luca Masneri“Come Valle Camonica - sottolinea Luca Masneri (nella foto), sindaco di Edolo – abbiamo una grande sfida da affrontare e dobbiamo cogliere tutte le opportunità e con il Recovery Fund si potrebbe realizzare una grande opera: il traforo del Mortirolo”.

Del progetto se ne parta da decenni e, secondo il primo cittadino di Edolo, “si deve cogliere la grande occasione per creare il collegamento con le altre vallate e aprire a un nuovo sviluppo la Valle Camonica. In quest’ottica dobbiamo scommettere su una grande opera e non creare tanti progetti per soddisfare le richieste delle singole realtà”.

“La decisione deve essere dell’intera valle, altrimenti – sostiene Masneri – si rischia di avere strutture all’avanguardia, di grande attrazione per i turisti, ma servizi inadeguati: è il caso dell’Alta Valle leader dal punto di vista turistico, ma la viabilità per chi deve raggiungere quelle località deve essere migliorata”.

Fa riferimento al nodo viario di Edolo? “Certamente – precisa Masneri – da anni ci stiamo battendo e adesso con la legge Olimpica sarà realizzata una grande opera: i 60 milioni per la variante sono stati confermati, l’iter sta proseguendo, con la progettazione esecutiva e il 2021 Anas passerà alla progettazione definitiva”. La variante sarà in galleria per un chilometro e 800 metri e per la realizzazione ci vorranno circa 4 anni, quindi la variante vedrà la luce – se tutto andrà per il verso giusto – nel 2025.

L’Amministrazione comunale di Edolo e l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica stanno proseguendo nella progettazione dell’intervento di allargamento della vecchia galleria di Edolo, dopo il ponte sul fiume Oglio e piazza Martiri. “Presto sarà convocata la conferenza di servizi – prosegue il primo cittadino - e presenteremo il progetto definitivo a Regione e Sovrintendenza, con una realizzazione in tempi medi”.

E sulla riqualificazione della statale 39 di Aprica? “Ci sono molte ombre - conclude Masneri – perché il progetto c’è, con una previsione di spesa di 25 milioni, ma nella legge Olimpica non c’è il finanziamento che è subordinato ad eventuali residui di altre opere. La Valle Camonica è comunque pronta e chiede a gran voce la riqualificazione della statale 39, che è determinante non solo solo per Edolo, ma anche per Corteno e la località di Aprica in termini anche di sicurezza”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136