Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Tempesta Vaia, finanziamenti da Regione Lombardia: i Comuni coinvolti in Valle Camonica e Valtellina

venerdì, 26 febbraio 2021

Vione – Ammonta complessivamente a circa 30,5 milioni di euro il Piano di interventi predisposto da Regione Lombardia, in base alle segnalazioni giunte a suo tempo da Comuni ed enti locali, e approvato in questi giorni dal Dipartimento della Protezione Civile per complessivi 73 interventi nei Comuni colpiti dagli eccezionali avvenimenti atmosferici del 2018 (la cosiddetta ‘Tempesta Vaia’).

OPERE FINANZIATE – Le opere finanziate riguardano una settantina di Comuni tra le province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Milano, Pavia, Sondrio e Varese. Il finanziamento rientra in un Piano triennale 2019-2021 stilato ad hoc per la Vaia, di cui questa è la terza e ultima tranche. Nel 2019 erano stati infatti finanziati interventi per un totale di 36 milioni di euro e nel 2020 per circa 28,5 milioni di euro.

TEMPESTA VAIA – “Nonostante l’emergenza che stiamo vivendo da ormai un anno, – ha commentato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – Regione Lombardia non si dimentica dei danni inflitti alle sue popolazioni già martoriate in questi ultimi anni da eventi calamitosi straordinari e dei danni all’ambiente montano”.

RITORNO ALLA NORMALITÀ – “Abbiamo già attivato gli Enti attuatori degli interventi (Comuni, Comunità montane, Aipo e Consorzi di bonifica) – ha aggiunto – affinché possano accelerare le attività di progettazione e di realizzazione dei nuovi interventi, così da ritornare definitivamente alla normalità nel minor tempo possibile”.

GLI INTERVENTI – Gli interventi in questione sono in parte di messa in sicurezza delle aree oggetto di frane e alluvioni (per circa 25 milioni di euro) e in parte di ripristino del patrimonio boschivo lombardo, all’epoca danneggiato dalla tempesta Vaia (5,5 milioni).

PROVINCE – L’elenco dei finanziamenti suddivisi per provincia.

BERGAMO (13 interventi) – Carona 4.940.000 (3 interventi); Corna Imagna 400.000; Lenna 1.500.000; Mezzoldo 900.000 (2 interventi); Moio de’ Calvi 900.000; Roncobello 80.000; Sant’Omobono Terme 250.000; Taleggio 100.000; Val Brembilla 1.200.000; Valtorta 250.000.

Totale: 10.520.000

BRESCIA (33 interventi) – Bagolino 1.006.600 (4 interventi); Bovegno 130.000; Ceto 1.840.000 (4 interventi); Cevo 204.480,32 (3 interventi); Cimbergo 400.000; Collio 55.000; Corteno Golgi (6 interventi) 329.476,05; Marmentino 115.000; Niardo 650.000 (3 interventi); Ospitaletto 250.000; Paspardo 540.000; Saviore dell’Adamello 1.010.000 (3 interventi); Sonico 1.102.600; Treviso Bresciano 115.000 (2 interventi); Vione 100.000.

Totale: 7.848.156

CREMONA (1 intervento) – Pizzighettone 120.000 euro.

Totale: 120.000

LODI (4 interventi) – Somaglia-Senna Lodigiana 50.000 euro; Casalpusterlengo-Somaglia 150.000; Lodi 50.000; Turano Lodigiano-Mairago-Bertonico 100.000.

Totale: 350.000

MILANO (1 intervento) – Pessano con Bornago 250.000.

Totale: 250.000

PAVIA (9 interventi) – Borgo Priolo 200.000; Cigognola-Pietra de’ Giorgi-Lirio 150.000; Corvino San Quirico 110.000; Montescano 48.000; Montù Beccaria-Canneto Pavese 200.000; Rocca Susella 150.000; Santa Margherita Staffora 53.000; Voghera-Lungavilla-Codevilla-Montebello della Battaglia 200.000; Zavattarello 133.650.

Totale: 1.244.650

SONDRIO (11 interventi) – Ardenno 300.000; Bormio 1.000.000; Civo 70.000; Montagna in Valtellina 50.000; Tresivio 150.000; Valdisotto 3.946.000 (3); Valdisotto-Bormio 300.000; Valfurva 4.130.000 (2 interventi);

Totale: 9.946.000

VARESE (1 intervento) – Cittiglio 200.000.

Totale: 200.000

TOTALE: 73 INTERVENTI – 30.478.806 euro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136