Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Statale 42 del Tonale: incontro Comunità Montana-Anas, interventi per sicurezza e pulizia

venerdì, 11 ottobre 2019

Esine – Viabilità camuna sulla Strada Statale 42 del Tonale sempre d’attualità: oggi l’incontro con ANAS in Comunità Montana di Valle Camonica. Il presidente Sandro Farisoglio lo aveva richiesto urgentemente per discutere delle noti questioni, tra cui l’allargamento del tratto tra Esine e Fontanelle dopo la posa del guard rail, la necessità di un potenziamento complessivo della viabilità, la messa in sicurezza dei viadotti di Breno e Cividate, un piano asfaltature, il taglio arbusti, servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti abbandonati.

All’incontro era presente il Responsabile Area Compartimentale lombarda dell’Anas – ingegnere Marco Angelo Bosio. Il presidente si è detto soddisfatto dell’esito dell’incontro: nei prossimi mesi ANAS procederà alla firma del contratto definitivo per l’appalto dei lavori per 5 milioni di euro per allargare la carreggiata e posare guard-rail e nuove barriere nel tratto tra Esine e Cividate Camuno.

Per i viadotti di Breno e Cividate l’intervento è già stato appaltato per 2 milioni di euro e i lavori consisteranno in pulizia, rafforzamento e posa di nuove barriere. L’anno prossimo asfaltature per 5 milioni di euro in Media e Bassa Valle Camonica dopo quelli già effettuati in Alta Valle per il passaggio del Giro d’Italia. Infine c’è stata la richiesta di incremento del numero di tagli erba ed arbusti (da due a tre volte l’anno).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136