Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


“La Peste in Val Camonica”, Lino Balotti e Giacomo Goldaniga raccontano le emergenze sanitarie

venerdì, 13 novembre 2020

Berzo Demo – “La Peste in Val Camonica” è il titolo del libro – 230 pagine – scritto dal Lino Balotti e Giacomo Goldaniga, con appendice di Andrea Patroni, infettivologo dell’ospedale di Esine (Brescia). Il volume, che arriverà nelle librerie nei prossimi giorni al costo di 15 euro, ripercorre le analogie tra la Peste, la Spagnola e il Covid-19. Parte della quota, che sarà incassata dalla vendita del libro, corredata di foto inedite, sarà destinata all’ospedale di Esine. C’è un’immagine che è il simbolo dell’emergenza: una radiografia di polmoni sani e una colpita dal Covid-19.

La peste in Val Camonica 1Oltre che a Fulvio Martinucci, alpino del gruppo di Saviore dell’Adamello, deceduto prematuramente a 56 anni, il volume è dedicato a tutti i morti di coronavirus e al personale sanitario, medici, infermieri, forze dell’ordine e volontari impegnati in prima linea nel sostegno e aiuto alla popolazione.

Gli autori del libro, che ha ottenuto il patrocino e la prefazione da Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia; Provincia di Brescia; ATS di Sondrio; ASST di Valle Camonica; Comunità Montana di Valle Camonica; Comune di Berzo Demo e Parrocchia di San Lorenzo di Demo sono: Lino Balotti, 73 anni, fondatore, con alcuni amici, dell’Associazione “El Teler” per far conoscere e promuovere il territorio della Valle Camonica anche nel suo aspetto economico e culturale e tante iniziative culturali in Valle Camonica; e Giacomo Goldaniga, 68 anni, ex insegnante, giornalista, scrittore che ha pubblicato 53 libri di vario titolo e da storico ha prediletto ricerche in Valle Camonica.

ricordo Filvio Martinucci“Durante il periodo di “clausura”, sofferenza, paura e morte di marzo e aprile, pensando a quello che stava succedendo nella nostra Lombardia e successivamente nel mondo intero – racconta Lino Balotti - la storia mi ha ricordato le tante pandemie, che nei secoli hanno colpito l’umanità: le varie Pesti, la Spagnola e ora il Covid-19. Da qui l’idea di scrivere il libro”. 

“L‘input iniziale e determinate – prosegue – è stato dato da nonna Pierina (94 anni) e da don Giuseppe, poi l’amico Giacomo Goldaniga con il suo prezioso contributo, ha condiviso l’idea e il progetto e adesso, grazie all’associazione El-Teler e ad alcuni sostenitori, è stato stampato l’importante e prezioso lavoro”.

Il libro è suddiviso in tre parti: la prima parte comprende, cenni storici e ricerca sulle grandi pandemie. poi affronta il tema delle “guardianie”, del numero dei morti nelle varie pestilenze, con aggiunta di documenti storici dell’epoca, inclusa la fede di sanità. “Abbiamo catalogato tutte le chiese, cappelle e santelle, con i vari lazzaretti delle comunità camune”, svela Lino Balotti.

Peste Val CamonicaNella seconda parte, il libro parla del santuario dei morti “miracolosi” della peste di San Valentino a Cuen di Demo, ricordandone l’origine, il cambio di intitolazione (da San Rocco a San Valentino), gli ex voto anatomici, il romitorio annesso, alcune testimonianze, la casa dei Malu a Berzo (dove si è fermata la peste) e relazione descrittiva dell’architetto Lucia Morandini, esperta d’arte.

Ospedale

La terza parte, grazie alla collaborazione del dottor Andrea Patroni, specialista infettivolgo, responsabile Comitato Infezioni Ospedaliere (CIO) di ASST Valle Camonica, ha un’appendice di carattere tecnico-scientifico e traccia un parallelismo tra Peste e Covid-19, che- conclude Lino Balotti – “si può ritenere a tutti gli effetti, la peste moderna e attuale. confronti, differenze e somiglianze tra le due pandemie, evidenziando le sintomatologie, i relativi rimedi e prevenzioni”.

Polmoni Covid-19

Un libro che va al cuore delle emergenze sanitarie tra Peste, Spagnola e  Covid-19, 230 pagine che si leggono velocemente e che sono la storia recente e passata della Valle Camonica.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136