Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Pejo, le iniziative estive nel Parco Nazionale dello Stelvio

mercoledì, 5 agosto 2020

Pejo – Tante iniziative nel Parco Nazionale dello Stelvio. Istituito nel 1935, il Parco Nazionale dello Stelvio è uno dei più vasti parchi italiani. Esso tutela il gruppo montuoso Ortles-Cevedale con la più vasta area glaciale delle Alpi Centrali, a cavallo tra Trentino, Alto Adige e Lombardia. Il settore trentino del Parco Nazionale si trova per oltre il 70% sopra i 2000 metri di quota e si caratterizza per ampi boschi di conifere, estese praterie alpine e tanta tanta acqua: ghiacciai, ruscelli, cascate, torrenti, laghetti alpini… Per visitare il Parco Nazionale basta addentrarsi in Val di Peio e in Val di Rabbi, due laterali della Val di Sole

Gipeto Parco StelvioIl Parco Nazionale dello Stelvio è ben conosciuto per i suoi animali: sono censite più di 180 specie di vertebrati che abitano boschi, praterie, rocce. Se il cervo è senza dubbio la specie che più rappresenta l’area protetta, sono presenti in gran numero anche camosci, caprioli e stambecchi.

ATTIVITÀ - Tutte le attività sono con prenotazione obbligatoria (escluso Sentieri narranti). I visitatori sono tenuti a seguire le indicazioni degli accompagnatori (operatori del Parco, Guide Alpine) sul corretto comportamento da tenere in montagna.

A causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, è necessario portare con sè la mascherina ed indossarla all’interno dei centri visitatori, nei luoghi chiusi e qualora le condizioni non consentano il distanziamento. È necessario rispettare, durante lo svolgimento dell’attività, tutte le misure di mitigazione indicate dal responsabile (in particolare, mantenere il distanziamento fisico, osservare le regole di igiene delle mani, eliminare il passaggio di cibo e bevande tra i partecipanti), ricordate anche nel corso del briefing iniziale. In caso di forte maltempo l’escursione potrà essere annullata.

La decisione spetterà alle guide-operatori del Parco. Alcune attività prevedono il trasferimento con mezzi propri e il pagamento di parcheggi e impianti di risalita Pejo Funivie.

PRENOTAZIONI - Presso i Centri Visitatori del Parco e Uffici APT Val di Sole, rispettando i seguenti termini:
- escursioni di intera giornata: entro le ore 18 del giorno precedente
- attività del mattino: entro le ore 9.30 del giorno di effettuazione
- attività pomeridiane: entro le ore 12 del giorno di effettuazione
- attività serali: entro le ore 18 del giorno di effettuazione

TARIFFE - Tutte le attività sono a pagamento (escluse le attività Benvenuti al Parco e Sentieri Narranti). Le tariffe per ogni attività sono indicate nel calendario settimanale. Tariffa scontata 50% per bambini tra i 6 e gli 11 anni compiuti. Sconto del 20% per adulti con Pejo Card e Rabbi Card (escluse attività MuoverSì).

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO - Scarponcini da montagna o da trekking, giacca impermeabile, abbigliamento da montagna a strati, zainetto, bottiglietta o borraccia. Si consigliano cappello, occhiali da sole e crema protettiva. Presso i Centri Visitatori è possibile noleggiare gratuitamente lo zaino per trasportare i bambini durante le escursioni alla scoperta del Parco.

LA NAVETTA PER ENTRARE NEL PARCO IN VAL DI RABBI 
Tutti i giorni fino al 6 settembre, dalle 10 alle 18.15 ogni 15 minuti. Frequenza ridotta dalle 12.30 alle 15.30 (dalle 12.30 alle 14.30 dal 25.07 al 23.08). Tratta Plazze dei Forni – Còler Da Plazze dei Forni strada chiusa dalle ore 9.45 alle 17.00. Puoi accedere alla valle solamente a piedi, in bicicletta o con il bus navetta (salvo aventi diritto con pass). Parcheggio gratuito in località Plazze dei Forni.
Negli orari di apertura della strada è possibile raggiungere i parcheggi a pagamento (5 euro) in località Plan e in località Còler.

RICARICAPARCO - Il Parco Nazionale dello Stelvio mette a disposizione dieci punti di ricarica gratuita per e-bike presso i principali rifugi– punti ristoro:

- in Val di Peio: Malga Mare, Doss dei Cembri, Scoiattolo, Malga Fratta Secca, Fontanino
- in Val di Rabbi: Malga Monte Sole, Malga Caldesa bassa, Malga Maleda alta, Malga Fratte, Malga Stablasolo

A PIEDI NUDI NEL PARCO - Nella splendida cornice della Val di Rabbi, il percorso si snoda per circa 500 metri all’interno di un bosco, camminando su terra, muschio, erba, pigne secche di abete, pietre di fiume levigate, tronchi di larice e abete, per immergere infine i piedi in acqua di sorgente, limpida e gelata. Il barefooting o camminata a piedi nudi, è un modo originale ed efficace per godere appieno i benefici del contatto con la terra ed è perfetto anche per i bambini. Una camminata a piedi nudi nel bosco apporta numerosi vantaggi sia a livello fisico (su postura, circolazione sanguigna, equilibrio, respirazione che mentale, poiché riduce lo stress, stimola i sensi ed incrementa l’energia. Il percorso, nato in collaborazione con le Terme di Rabbi, è ad accesso libero.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136