Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Day hospital oncologico di Cles, incontro tra l’assessore Segnana ed i sindaci della Val di Sole

mercoledì, 2 dicembre 2020

Cles – “Il day hospital oncologico dell’ospedale Valli del Noce di Cles è stato temporaneamente sospeso e sarà riattivato il prima possibile”. Lo ha ribadito l’assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana, che nel pomeriggio – insieme al dirigente generale Giancarlo Ruscitti e dal direttore del servizio ospedaliero provinciale dell’Azienda sanitaria, Giovanni Maria Guerrera – ha incontrato i sindaci della Val di Sole.

incAi primi cittadini, che hanno espresso preoccupazione per la situazione, è stata confermata dall’esponente del governo provinciale la necessità di mantenere servizi di vicinanza negli ospedali di valle, mettendo in luce “l’impegno ad individuare i professionisti che possano garantire l’apertura del day hospital nelle modalità che i pazienti conoscono e apprezzano, con l’obiettivo di limitare ad un breve periodo di tempo i disagi per persone già provate dal punto di vista fisico e psicologico.

“La seconda ondata Covid sta provocando inevitabilmente delle criticità che non consentono in questo momento la disponibilità di personale medico specializzato per garantire la continuità di quel servizio” ha spiegato il dottor Guarrera. L’esponente del governo provinciale ha annunciato di aver chiesto all’Azienda sanitaria di limitare i disagi per i pazienti, garantendo un servizio di trasporto personalizzato del tutto simile a quello attivato per le persone che si sottopongono a dialisi. Segnana si è infine impegnata a tenere infornate le amministrazioni del territorio in merito all’evoluzione della situazione.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136