Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Paride Gianmoena confermato presidente dei Comuni trentini. Consiglio e giunta del CAL: gli eletti

giovedì, 29 ottobre 2020

Trento – “Grazie della vostra fiducia. Oggi più che mai siamo a servizio dei cittadini e del territorio con rinnovato impegno. Il compito che ci aspetta è impegnativo, ma siamo una squadra coesa in grado di fare fronte a ogni esigenza. Siamo consapevoli di affrontare sfide difficili, ma, come sempre, siamo pronti a fare la nostra parte. Il Consiglio delle autonomie locali è luogo di confronto e di scambio di esperienze utili in questo momento particolare nel controllo dell’epidemia e, allo stesso tempo, può essere motore di nuove opportunità per interventi di promozione della collettività. Non serve, infatti, sottolineare il suo apporto fondamentale nel rilancio dell’economia e in una rinnovata protezione sociale. A tale proposito ricordiamo che i Comuni sono i principali investitori pubblici, con un ritorno elevatissimo, per il territorio, in termini di interessi sociali ed economici delle risorse assegnate”. gianmoena Consorzio dei Comuni TrentiniParole di Paride Gianmoena, sindaco di Ville di Fiemme, confermato all’unanimità alla presidenza del Consiglio delle autonomie locali, l’organismo di rappresentanza istituzionale, autonoma e unitaria degli Enti locali della Provincia di Trento.

Il voto per Gianmoena ha visto 26 voti validi a favore e una scheda bianca. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto (scrutatori Stefano Bisoffi e Claudio Soini) in occasione della seduta di insediamento del rinnovato Consiglio delle autonomie che, nei mesi scorsi, si è ridefinito su base territoriale.

Prima del voto è intervenuto il Sindaco di Trento Franco Ianeselli che ha dichiarato il suo favore alla candidatura di Gianmoena. Ha sottolineato la necessità di unitarietà e senso delle istituzioni. Ha evidenziato, ancora, come l’autonomia sia un sistema complesso, e che il Cal con il suo ruolo progettuale debba farla crescere con i suoi Comuni.

Prima del voto è intervenuto anche Francesco Valduga Sindaco di Rovereto. Anche lui ha accolto con soddisfazione la candidatura di Gianmoena. Ha rimarcato la necessità di un ruolo attivo dei Comuni nella gestione costruttiva dell’autonomia, evidenziando come il Cal debba confrontarsi con la Pat riuscendo a indirizzare la sua attività in un rapporto che si configuri nel sistema delle autonomie.

Nella seduta si è proceduto anche al varo della nuova Giunta del CAL. Con la convocazione, infatti, si è chiuso il percorso di rinnovo degli organi del Consiglio delle autonomie locali. Su proposta del Presidente Paride Gianmoena alla Vice Presidenza è stato eletto Michele Cereghini, Sindaco di Pinzolo.

Sempre su proposta del Presidente l’assemblea ha provveduto ad eleggere a maggioranza anche la Giunta che si occupa dell’importante lavoro di approfondimento sulle varie tematiche con una precisa istruttoria. Oltre, a Presidente e Vice Presidente, risulta così composta: Franco Ianeselli Sindaco di Trento; Stefano Bisoffi Presidente di Comunità; Daniele Biada Sindaco di Campodenno; Christian Girardi Sindaco di Mezzolombardo; Claudio Soini Sindaco di Ala; Mirko Montibeller Sindaco di Roncegno; Cristina Santi Sindaca di Riva del Garda; Ivo Bernard Sindaco di Campitello di Fassa; Francesco Valduga Sindaco di Rovereto; Roberto Oss Emer Sindaco di Pergine e Alessandro Betta Sindaco di Arco.

Il presidente Gianmoena ha anche salutato i nuovi membri del Cal usciti dai confronti territoriali che hanno fatto seguito alle recenti elezioni. Ha fatto anche un breve riflessione della sua esperienza alla guida dei Comuni Trentini.

“Ci apprestiamo a un mandato molto importante – ha detto – e io ho avuto e ho la responsabilità di rappresentarvi tutti, rivestendo un ruolo che mi ha permesso di fare un’esperienza importante e approfondita. Il Cal – ha continuato – è un organo istituzionale, così come previsto dalla Costituzione che permette ampie aperture su tematiche che sono quotidiane per i Sindaci. Oggi più di ieri – ha detto ancora – serve avere il senso delle istituzioni con una forte unitarietà al nostro interno. C’è bisogno logicamente di autonomia nei confronti della Giunta provinciale, ma sempre nel rispetto dei ruoli. Il tempo che ci aspetta – ha continuato – non sarà facile e solo tenendo presente che le Istituzioni vengono prima delle posizioni personali riusciremo a fare un buon lavoro a favore della collettività”.

Il rinnovato Consiglio del Cal definito su base territoriale

Gianni Beretta, Sindaco di Levico e Rappresentante del Collegio territoriale Alta Valsugana; Ivo Bernard Sindaco del Comune di Campitello di Fassa e Rappresentante del Collegio territoriale Ladino di Fassa; Alessandro Betta Sindaco di Arco; Daniele Biada Sindaco del Comune di Campodenno e Rappresentante Collegio territoriale Val di Non; Stefano Bisoffi Presidente della Comunità della Vallagarina Presidente di Comunità; Michele Bortoli Sindaco del Comune di Madruzzo e Rappresentante del Collegio territoriale Valle dei Laghi; Andrea Brugnara Sindaco del Comune di Lavis e Rappresentante del Collegio territoriale Rotaliana; Michele Cereghini Sindaco del Comune di Pinzolo e Rappresentante del Collegio territoriale Giudicarie; Cristian Comperini Sindaco del Comune di Besenello e Rappresentante Collegio territoriale Vallagarina; Alida Cramerotti Sindaca del Comune di Aldeno e Rappresentante del Collegio territoriale Val d’Adige; Daniele Depaoli Sindaco del Comune di Primiero San Martino di Castrozza e Rappresentante del Collegio territoriale Primiero; Francesco Fantini Sindaco del Comune di Bedollo e Rappresentante del Collegio territoriale Alta Valsugana; Manuel Ferrari Sindaco del Comune di Lona Lases e Rappresentante del Collegio territoriale Valle di Cembra; Enrico Galvan Sindaco del Comune di Borgo Valsugana e Rappresentante del Collegio territoriale Valsugana e Tesino; Paride Gianmoena Sindaco di Ville di Fiemme, Presidente del Consorzio dei Comuni Trentini e Rappresentante del Collegio territoriale Valle di Fiemme; Christian Girardi Sindaco del Comune di Mezzolombardo e Rappresentante del Collegio territoriale Rotaliana; Franco Ianeselli Sindaco del Comune di Trento; Giuliano Marocchi Sindaco del Comune di Tenno e Rappresentante del Collegio territoriale Alto Garda e Ledro; Mirko Montibeller Sindaco del Comune di Roncegno Terme e Rappresentante del Collegio territoriale Bassa Valsugana; Michela Noletti Sindaca del Comune di Rumo e Rappresentante del Collegio territoriale Val di Non; Roberto Oss Emer Sindaco del Comune di Pergine Valsugana; Ketty Pellizzari Sindaca del Comune di Valdaone e Rappresentante del Collegio territoriale Giudicarie; Alberto Perli Sindaco del Comune di Andalo e Rappresentante del Collegio territoriale Paganella; Luca Puecher Sindaco del Comune di Frassilongo e Rappresentante del Collegio minoranze germanofone; Michael Rech Sindaco del Comune di Folgaria Rappresentante del Collegio territoriale Altopiano di Folgaria, Lavarone e Luserna; Giacomo Redolfi Sindaco del Comune di Mezzana e Rappresentante del Collegio territoriale Valle di Sole; Cristina Santi Sindaca del Comune di Riva del Garda; Claudio Soini Sindaco del Comune di Ala e Rappresentante Collegio territoriale Vallagarina; Francesco Valduga Sindaco del Comune di Rovereto.

Il commento di Fugatti

Il presidente Maurizio Fugatti e l’intera Giunta provinciale si congratulano con Paride Gianmoena, riconfermato oggi alla guida del Consiglio delle autonomie locali. “In un momento così difficile per la nostra Autonomia – scrive la Giunta provinciale – la collaborazione fra le amministrazioni comunali e la Provincia è quanto mai importante. Auguriamo al presidente Gianmoena e al nuovo Consiglio buon lavoro e ribadiamo la volontà di impegnarci al fine di affrontare, insieme, gli effetti sanitari ed economici causati dalla pandemia, nell’interesse della popolazione trentina”.

Congratulazioni di Claudio Cia

L’Assessore regionale agli Enti Locali, Claudio Cia, esprime le proprie congratulazioni e un augurio di buon lavoro a Paride Gianmoena, confermato alla presidenza del Consiglio delle autonomie locali, e ai Sindaci eletti nella nuova Giunta del CAL. ”Il Consiglio delle Autonomie locali  – dichiara l’Assessore regionale Claudio Cia – è parte importante del meccanismo che porta alle scelte che hanno garantito alla nostra Regione e Provincia uno sviluppo qualitativo ed un equilibrio sociale che tanti ci invidiano”.

“Sin dal primo giorno dalla mia elezione come Assessore regionale – prosegue Claudio Cia -, ho trovato nel Presidente Gianmoena la massima disponibilità a collaborareper affrontare insieme i problemi che riguardano le nostre amministrazioni comunali, che nel recente passato hanno dovuto fare i conti con il costante calo delle risorse e l’aumento delle incombenze, facendo crescere notevolmente il peso dell’amministrazione quotidiana, in particolare nei comuni più piccoli”.

“Il difficile momento che stiamo vivendo, sia per la nostra economia che a livello istituzionale – conclude l’Assessore regionale -, impone più che mai una visione strategica di alto profilo ed una condivisione ampia con il territorio e gli Enti locali. Questo compito potrà essere sicuramente affrontato con spirito propositivo dal nuovo Consiglio anche grazie alla guida del suo Presidente, al quale rinnovo i miei migliori auguri di buon lavoro, in attesa di proseguire la proficua collaborazione tra l’Assessorato regionale da me guidato e il Consiglio delle Autonomie locali, in un’ottica di supporto reciproco nell’interesse del nostro territorio”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136