Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Dopo il caldo, ecco la neve al Presena e allo Stelvio

martedì, 4 agosto 2020

Ponte di Legno – Dopo il caldo e i violenti temporali dello scorso weekend, che hanno provocato danni a Case di Viso e sulla strada del Gavia, tuttora chiusa, in quota e al Presena è arrivata la neve. Nelle ultime 24 ore le temperature si sono abbassate di una decina di gradi e stamattina le cime dell’Alta Valle Camonica e della Val di Sole sono imbiancate. Nella notte sono caduti alcuni centimetri di neve oltre i 2700- 2800 metri d’altitudine. In poche ore le temperature sono crollate, a cima Presena la colonnina di mercurio è scesa dai 10 gradi di ieri a mezzogiorno a – 1 delle 5 di questa mattina. La perturbazione ha portato la neve anche al Passo dello Stelvio.

Neve - Alta Valle CamonicaDopo l’ondata di maltempo delle ultime ventiquattr’ore, da oggi ci sarà un lento miglioramento e da domani tornerà a splendere il sole su tutte le zone alpine.

Intanto nella notte sono stati numerosi gli interventi dei vigili del fuoco nel Bresciano, a Paspardo (Brescia) i vigili del fuoco del distaccamento di Breno hanno rimosso un albero caduto sulla strada che porta al paese. Intanto stanno proseguendo i lavori per il ripristino della viabilità sulla strada del Gavia e interventi anche a Case di Viso, particolarmente colpita dalla bomba d’acqua di giovedì scorso.Neve - agosto - Alta Valle Camonica



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136