QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Sonico: messa in sicurezza di Val Rabbia e Oglio, concluse le opere. Al via la piantumazione

mercoledì, 27 aprile 2016

Sonico – Rispettati i tempi e concluse le opere dell’imponente opera sull’Oglio e la Val Rabbia, tra Sonico e Malonno. I lavori iniziati in autunno sono terminati e adesso si passa alla piantumazione e alla sistemazione della cartografia.

Le opere di regimazione idraulica e sistemazione degli argini sono terminati in questi giorni, il cantiere sta smobilitando. Via ruspe e caterpillar, al lavoro qualche operaio e due agronomi che stanno seguendo la piantumazione e tecnici della Comunità Montana Valle Camonica.

Sonico lavori

Il cantiere che ha caratterizzato i mesi autunnali e invernali è concluso è il sindaco di Sonico, Giovan Battista Pasquini, si è detto soddisfatto per il tipo di opera effettuata e per la messa in sicurezza di una vasta area. I  tempi sono stati più o meno rispettati, con 30 giorni di ritardo rispetto a quanto preventivato.

I dati sull’opera sono imponenti: il cantiere è rimasto aperto sei mesi e dieci giorni, le opere hanno interessato un’area di 15 ettari, sono stati movimentati 560mila metri cubi di materiale, realizzando 6.900 metri di scogliera in Val Rabbia e alla confluenza con l’Oglio, quindi 2.850 di murature di sostegno tra la statale 42 e l’Oglio.

Oglio sonico

Inoltre il letto del fiume Oglio è stato abbassato di qualche metro per evitare situazioni di emergenza come accaduto negli scorsi anni durante le piogge torrenziali di fine primavera-estate. “Con questi lavori – sostengono i tecnici – è stata messa in sicurezza l’intera area”.

Le colate detritiche avranno spazi più ampi dove terminare la corsa.  L’opera è costata poco più di 3 milioni e 650 mila euro, finanziati da Regione Lombardia, con il coinvolgimento – a livello progettuale - di Comunità Montana Vallecamonica e Comuni di Sonico e Malonno.

sonico lavori 2

Nella prossima settimana sarà rifatta la cartografia dell’area e per l’occasione saranno utilizzati i droni, poi sarà conclusa la posa della piante ci sarà la consegna ufficiale dell’opera.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136