QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Regione Lombardia: nuove regole per le professioni di montagna e le piste da sci

lunedì, 25 settembre 2017

Passo Tonale – “Diamo il via ad un altro fondamentale tassello per lo sport e le attivita’ motorie in Lombardia. Con questo regolamento discipliniamo rilevanti aspetti relativi alla formazione delle professioni di montagna (i maestri di sci, le guide alpine, i maestri di alpinismo e gli accompagnatori di media montagna) nonche’ i requisiti delle scuole e normiamo alcuni elementi specifici concernenti le aree sciabili, le aree attrezzate, le piste e le regole di comportamento da osservare nella pratica degli sport sulla neve”. L’ha detto l’assessore regionale allo Sport e alle Politiche per i giovani, Antonio Rossi, commentando l’approvazione in Giunta del Regolamento di attuazione della legge regionale 26 ‘Norme per la promozione e lo sviluppo delle attivita’ motorie e sportive, dell’impiantistica sportiva e per l’esercizio delle professioni sportive inerenti alla montagna’.

BURL – “Con la pubblicazione sul Bollettino della Regione – spiega l’assessore – assumera’ piena operativita’ il regolamento. Con questo testo abbiamo voluto porre particolare attenzione alla valorizzazione delle professioni della montagna, richiedendo un livello piu’ elevato di preparazione e valutazione per l’accesso, considerato anche l’importante ruolo culturale e turistico che rivestono. La Legge 26 del 2014 che ho fortemente voluta e’ stato il primo tassello per riordinare il sistema sportivo lombardo e oggi procediamo nella direzione indicataci dal territorio”.

LA MONTAGNA – “Dopo il via libera della commissione consiliare e dopo alcune modifiche – ha concluso l’assessore – possiamo essere soddisfatti per aver dato al nostro territorio e alle persone che vi operano una disciplina aggiornata e rispondente ad esigenze di semplificazione e di chiarezza”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136