Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Tavernola: attesa per gli esiti degli esami del Dna su Rosario Tilotta

venerdì, 27 settembre 2019

Tavernola – Prosegue l”inchiesta sulla morte di Rosario Tilotta, ripescato a inizio settembre all’interno della sua auto – una Ford Fiesta – sul fondale del Sebino. I carabinieri del reparto investigativo di Bergamo hanno sentito la moglie Elva Kurti, 44 anni, che ha spiegato quanto a sua conoscenza. Il figlio – che oggi ha 15 anni – è da quanto dichiarato dalla 44enne – di Rosario Tilotta e la donna ha spiegato che nel 2004 non avendo più notizie del marito è tornata nel sua Paese d’origine.

Intanto si attendono i risultati dell’esame del Dna sui resti di Rosario Tilotta per concludere la fase preliminare delle indagini e fare chiarezza sull’accaduto. Le ipotesi vanno dall’incidente all’omicidio e saranno decisivi i risultati dell’autopsia. L’ex moglie di Tilota si è messa a disposizione degli inquirenti, nominando un suo legale, e  ha dichiarato di essere venuta a conoscere della vicenda attraverso i giornali.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136