Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Sondrio: in diminuzione gli interventi dei vigili del fuoco

lunedì, 7 dicembre 2020

Sondrio – I vigili del fuoco della provincia di Sondrio hanno effettuato nell’ultimo anno il maggior numero di interventi su incidenti, incendi, soccorso persone e per il malfunzionamento di camini e canne fumarie. I numeri sono stati illustrati dal comandante provinciale Amedeo Pappalardo, che ha tracciato il bilancio dell’attività svolta nell’ultimo anno in Valtellina e Valchiavenna.

Da dicembre 2019 al 30 novembre 2020 sono stati effettuati 2.559 interventi, in diminuzione rispetto allo scorso anno che erano stati 3.368. La flessione delle operazioni è riconducibile in parte alle chiusure dettate dalla pandemia da Covid-19.

I principali interventi sono stati incendi, soccorsi  persone e incidenti stradali. Tra i maxi interventi spiccano la frana sulla strada per Chiareggio a Chiesa Valmalenco (Sondrio) del 12 agosto e la ricerca della giovane di 16 anni travolta dalle acque dell’Adda a fine agosto e ritrovata priva di vita dieci giorni dopo a sud del capoluogo valtellinese.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136