Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Passi alpini, 26 sanzionati dalla Polizia Stradale in Alto Adige

lunedì, 27 luglio 2020

Bolzano – Nell’ottica della prevenzione e del contrasto alle condotte indisciplinate dei motociclisti sui passi montani, in un periodo come quello attuale di traffico turistico che va via via intensificandosi, prosegue incessante l’attività delle pattuglie della Sezione Polizia stradale di Bolzano.

polizia stradale montagnaL’attività del fine settimana, svolta in maniera coordinata con l’Arma dei Carabinieri e delle Polizie Locali, si è concentrata nelle Valli Gardena, Badia e Pusteria, dove, nell’ambito di specifici controlli effettuati, sono stati contestati 26 verbali relativi a eccessi di velocità, inosservanza della segnaletica orizzontale, sorpassi azzardati.

Si tratta di condotte che pongono in serio pericolo la vita stessa dei motociclisti e degli altri utenti della strada, e che la Polizia stradale continuerà a sanzionare nelle prossime settimane, in vista dell’aumento crescente del traffico turistico estivo.

Inoltre, nell’ambito di ulteriori specifici controlli ai mezzi pesanti ed autobus al casello autostradale in località Varna, in una posizione strategica di ingresso e uscita per una delle valli maggiormente interessate dal traffico turistico estivo, la Val Pusteria, è stato fermato un conducente professionale, il quale stava circolando alla guida in stato di ebbrezza alcolica con un tasso pari a 1,07 g/l.

Per il conducente ne è derivata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica ai sensi dell’art. 186-bis. La persona fermata, oltre alla sanzione penale prevista, rischia la sospensione della patente di guida da un minimo di 8 a un massimo di 18 mesi, poiché conducente professionale di un veicolo adibito al trasporto di cose per un peso superiore alle 3,5 tonnellate.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136