Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Controlli, maxi-multe e sanzioni della Polizia Stradale di Bolzano

lunedì, 5 ottobre 2020

Vipiteno – Weekend di gran lavoro per la Polizia Stradale in provincia di Bolzano. Nell’ambito di controlli mirati al controllo dell’autotrasporto, pattuglie dipendenti dal Distaccamento di Bressanone riuscivano a fermare, alla barriera autostradale di Vipiteno, un autotrasportatore di nazionalità polacca e un altro di nazionalità ungherese, impegnati in un trasporto internazionale di merci, entrambi privi di documentazione conforme alla normativa internazionale per effettuare quel tipo di trasporto. Entrambi i conducenti venivano sanzionati con il pagamento di una somma complessiva di oltre 8mila euro ed il fermo amministrativo dei complessi veicolari.

Ieri è stata fermata per un controllo ordinario una famiglia di turisti italiani in transito sulla statale 12 del Brennero. Nel corso delle verifiche, emergeva che il veicolo era privo di copertura assicurativa. Il conducente, pertanto, veniva sanzionato con il pagamento di una somma di 868 euro.

polizia stradale montagnaL’attività complessiva delle pattuglie della Sezione di Bolzano relativa al fine settimana, nonostante l’impiego di contingenti nell’ambito dell’emergenza legata all’allerta meteo, in particolare di sabato, che ha portato per qualche ora alla chiusura dell’arteria Mebo, portava alla contestazione di ben 88 infrazioni del codice della strada, tra cui anche il caso di un conducente che ometteva di utilizzare i sistemi di ritenuta per il figlio minorenne, di anni 2. Per tale violazione, veniva sanzionato con il pagamento di una sanzione pecuniaria e la decurtazione di punti 5 dalla patente di guida. Numerose infrazioni hanno riguardato, poi, il mancato possesso, per l’esibizione, di documenti connessi alla guida e svariate condotte legate alla mancata commisurazione della velocità rispetto alle condizioni della strada, bagnata per il maltempo. L’attività della Sezione proseguirà senza sosta anche nei prossimi fine settimana.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136