Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cercava funghi, ritrovata infortunata nei boschi dell’Altopiano di Folgaria

giovedì, 30 luglio 2020

Folgaria – Mancato rientro, fungaiola ritrovata infortunata nei boschi dell’Altopiano di Folgaria. Una pugliese del 1937 è stata ritrovata verso le 12.20 nel bosco nei pressi dell’antica segheria veneziana dei Mein in località San Fermo (Altopiano di Folgaria), in stato cosciente ma con un probabile trauma cranico e contusioni multiple. Le sue ricerche erano scattate verso le 9.45 di questa mattina quando i familiari ne avevano denunciato il mancato rientro al Numero Unico per le Emergenze 112.

elisoccorso trentinoIl coordinatore dell’Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento di sei operatori della Stazione Altipiani. Poiché la donna non aveva il cellulare con sé, le ricerche da parte degli uomini del Soccorso Alpino, dei Vigili del Fuoco e della Polizia municipale di Folgaria sono partite dalla località Ortesino, luogo indicato dai familiari come il punto di partenza dell’escursione. Le ricerche sono proseguite nel bosco fino alle 12.20 circa, quando i soccorritori sono riusciti a trovare la donna che si trovava ai piedi di un salto di rocce di circa cinque metri. Dopo essere stata stabilizzata, l’infortunata è stata trasportata a spalla con la barella portantina per circa 600 metri fino alla strada forestale vicina e trasferita a bordo dell’elicottero con destinazione l’ospedale Santa Chiara di Trento. L’intervento si è concluso verso le 13.45.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136