Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Castione Andevenno: furto in negozio, tre georgiani arrestati dai carabinieri

domenica, 1 novembre 2020

Sondrio – Rubano in negozio, arrestati dai carabinieri. I carabinieri del N.O.R.M della Compagnia di Sondrio, nell’ambito dei servizi preventivi volti a garantire sicurezza nel fine settimana e contrastare i reati predatori, hanno arrestato in flagranza di reato tre georgiani, responsabili di un furto all’interno del negozio Expert dell’ipermercato Iperal di Castione Andevenno (Sondrio).

Poco prima della chiusura imposta dall’ultimo Dpcm, i tre georgiani, di 28, 30 e 43 anni, si aggiravano con fare sospetto all’interno del centro commerciale. Giunti nel negozio Expert, forzando con arnesi da scasso la vetrinetta, rubavano numerosi auricolari di ultima generazione per telefoni cellulari per poi allontanarsi rapidamente ma ad attenderli nel parcheggio c’erano i militari in abiti civili della Sezione Operativa e quelli della Sezione Radiomobile che presidiavano le uscite del centro commerciale.

Carabinieri - SondrioI carabinieri, insospettiti dall’atteggiamento, li bloccavano, nonostante i tre si fossero separati ed avessero preso direzioni diverse nel tentativo di far perdere quanto prima le proprie tracce.

Al termine della perquisizione personale veniva rivenuta sia la merce rubata, per un valore complessivo di oltre 4 mila euro, che veniva prontamente riconsegnata al legittimo proprietario, sia gli attrezzi da scasso utilizzati, che venivano debitamente sequestrati. I tre erano si erano preoccupati di portare con sé non solo diverse tipologie di chiavi per forzare differenti tipi di serrature ma anche ulteriori “attrezzi” per appropriarsi della merce e successivamente eludere i sistemi antitaccheggio.

I tre stranieri sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Sondrio, Stefano Latorre, rinchiusi nel carcere di via Caimi a Sondrio.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136