Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento, approvata la mozione Demagri (PATT) per aumentare medici e borse di studio

giovedì, 11 giugno 2020

Trento – Via libera alla mozione del consigliere provinciale Paola Demagri (PATT) per aumentare medici e borse di studio. “E’ stata una bella soddisfazione, sono davvero felice per questa approvazione”, queste le prime parole di Paola Demagri, dopo l’approvazione del Consiglio provinciale di Trento della mozione che impegna la Giunta ad aumentare i medici e le borse di studio.

demagriIl Consiglio ha quindi impegnato la Giunta a redigere un piano di formazione degli operatori del sistema sanitario trentino per il triennio 2020/2023 e a stanziare le risorse necessarie ad implementare il numero dei medici e le borse trentine di specialità, al fine di garantire il completo funzionamento del sistema sanitario.

“L’idea di questa mozione mi è venuta nel periodo di lock down, vedendo che per fronteggiare l’emergenza è stato infatti di prendere servizio a medici laureati ma senza esame di stato e a medici da poco andati in pensione. Questo è stato un buon sistema per aumentare il numero delle unità impegnate a fronteggiare l’emergenza ed ho ritenuto di proporre al Consiglio di impegnare la Giunta a risolvere il problema più strutturale del sistema sanitario”, sostiene Paola Demagri (PATT).

Medici - Infermieri - Trento - Demagri - GDV

“La prospettiva è quindi quella di investire decisamente su una strategia che permetta di aumentare il numero di medici e di sanitari, portando il sistema a regime e valorizzando il sistema trentino – conclude Demagri -. Attendiamo a breve che la Giunta agisca, personalmente verificherò che questo processo continui più velocemente possibile. Sono molto vicina al mondo Sanitario ed anche pochi giorni fa ero al fianco dei miei ex colleghi per manifestare a favore degli investimenti in sanità”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136