Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Prosegue il ritiro delle azzurre di combinata nordica nel Garda Trentino

martedì, 16 giugno 2020

Riva del Garda – Il Garda Trentino, dove lo sport e l’attività all’aria aperta sono un vero e proprio stile di vita, ospita il primo collegiale della neonata nazionale femminile di combinata nordica. Le azzurre, guidate dal tecnico Ivo Pertile, stanno svolgendo un programma di attività fisica diversificata, che si protrarrà fino a venerdì, in vista della prossima stagione invernale, che vedrà la prima edizione della Coppa del Mondo di Combinata Nordica donne. ritiroE’ previsto che questa specialità, inedita nelle manifestazioni internazionali femminili, entri a far parte anche del programma dei Campionati del Mondo. Inoltre, nel 2022 sarà presa la decisione definitiva in merito all’inserimento della combinata nordica femminile a partire dai Giochi invernali di Milano-Cortina 2026.

La selezione azzurra, che alloggia presso l’EcoHotel Primavera di Riva del Garda, è composta da Veronica Gianmoena (1995), Daniela Dejori (2002), Annika Sieff (2003) e Lena Prinoth (2003). “Sono contento di iniziare la preparazione nel Garda Trentino e certo che in questi luoghi così amati dagli sportivi e paesaggisticamente attraenti troveremo le migliori condizioni per allenarci in vista di una stagione invernale che ci vedrà esordire in Coppa del Mondo“, ha dichiarato il tecnico azzurro Ivo Pertile all’inizio del collegiale. 

Non è un caso che la sponda trentina del Lago di Garda sia stata scelta per il primo collegiale della neonata nazionale femminile, analogamente a quanto già fatto da molti altri campioni di diverse discipline e degli sport invernali (in tempi recenti si ricorda la nazionale norvegese di sci alpino).

La Nazionale Femminile di Combinata Nordica è una realtà giovane e ambiziosa: siamo felici di accompagnarne i primi passi – ha commentato Marco BenedettiPresidente di Garda Trentino S.p.A. -. Tradizionalmente, il Garda Trentino pone una particolare attenzione ai ritiri sportivi. Le azzurre di Combinata Nordica si affacciano a una stagione importante che le vedrà esordire in Coppa del Mondo: auspichiamo che questo soggiorno nel Garda Trentino sia l’inizio di un cammino ricco di soddisfazioni”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136