Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Vipiteno, Finanza e Polizia Stradale sequestrano 30 kg di cocaina

venerdì, 23 luglio 2021

Vipiteno – La Guardia di Finanza e la Polizia Stradale sequestrano 30 kg di cocaina presso la barriera autostradale di Vipiteno: arrestati due cittadini di nazionalità tedesca.

VIDEO

Le «Fiamme Gialle» della Tenenza della Guardia di Finanza di Vipiteno e la Polizia di Stato, con equipaggi della locale Sottosezione Polizia Stradale, nell’ambito di una specifica attività finalizzata a contrastare coloro che usano le strade per i loro loschi traffici, hanno proceduto al fermo di una Audi A3, con targa tedesca, alla cui guida vi era una donna di nazionalità tedesca accompagnata da un suo connazionale, i quali facevano ingresso nel territorio dello Stato.  

Al momento del controllo, l’atteggiamento di agitazione e il nervosismo manifestato dai soggetti sottoposti a controllo, nonché le risposte vaghe e contradditorie fornite alle domande del personale, circa il motivo d’ingresso nel territorio dello Stato e la destinazione del viaggio, hanno indotto i militari e i poliziotti presenti sul posto, ad eseguire un’accurata ricognizione dell’autovettura, anche con l’ausilio di unità cinofile antivaluta e antidroga.

Effettivamente, il successivo controllo operato dalle unità cinofile, a conferma di quanto intuito dal personale operante, segnalava la probabile presenza di sostanze sospette all’interno del portabagagli dell’autovettura che, pertanto, veniva sottoposto a un’accurata ispezione attraverso una perquisizione dell’autoveicolo con particolare dovizia nei punti segnalati dal cane antidroga. 

Infatti, all’interno di un vano artatamente ricavato nell’alloggio deputato a contenere la ruota di scorta, attivabile solo mediante un pulsante occultato nella portiera posteriore (lato sinistro), si rinveniva un eccezionale quantitativo di cocaina, suddiviso in 27 «panetti» per un peso complessivo di circa 30 chilogrammi e un valore commerciale, sul mercato all’ingrosso, di oltre 3 milioni di euro. 

I due individui venivano tratti in arresto, mentre la sostanza stupefacente, l’autovettura, unitamente al denaro contante, (pari a complessivi 3.450 euro), tre telefoni cellulare e ad un tablet, erano sottoposti a sequestro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136