Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Giovedì, 21 aprile 2022

Scuole, a Ponte di Legno 3 milioni e mezzo per il Cfp Zanardelli

Ponte di Legno (Ch. P.) - Sarà ampliato e riqualificato il Cfp Zanardelli di Ponte di Legno (Brescia). La Provincia di Brescia ha annunciato un piano di edilizia scolastica, che prevede numerosi interventi sugli edifici delle superiori della Valle Camonica, dal Cfp Zanardelli di Ponte di Legno, al Meneghini di Edolo per arrivare al Golgi di Breno e al liceo musicale di Darfo Boario Terme. Al Cfp Zanardelli di Ponte di Legno sono stati destinati 3 milioni e mezzo per l'ampliamento della sede; più di 3 milioni per il Golgi di Breno e per l'ampliamento del nuovo indirizzo musicale a Darfo Boario Terme. Inoltre il Golgi di Breno vedrà opere di manutenzione straordinaria per oltre 2 milioni di euro.

Inoltre sono destinate risorse per la manutenzione straordinaria, efficientamento energetico ed adeguamento della palestra e degli spazi didattici dei diversi istituti superiori della valle.


Il piano triennale dell'edilizia scolastica è stato illustrato (nella foto) dal presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi e del consigliere delegato all'Istruzione, Filippo Ferrari, alla presenza del dirigente dell'Ufficio scolastico di Brescia, Giuseppe Bonelli e dei dirigenti scolastici degli istituti superiori della provincia di Brescia.


Tra gli altri interventi spiccano i 4 milioni di euro per il Cerebotani di Lonato, 800mila euro sono stati destinati al completamento della palestra Capriola di Leno, altri due milioni per la manutenzione straordinaria al Perlasca di Idro e Mazzali di Palazzolo e 2 milioni e 600 mila euro per Ipssar De Medici di Gardone Riviera.


"E' un piano di edilizia scolastica importante per il nostro territorio", sottolinea il consigliere delegato Filippo Ferrari, che ha anche annunciato una app per la gestione degli interventi di manutenzione nelle scuole del territorio bresciano. L’innovativo strumento si chiama Claster Fm (Facility management) e accentra tutte le scadenze, le segnalazioni, le verifiche e i controlli inerenti alle manutenzioni ordinarie, straordinarie o in emergenza degli edifici scolastici. La app Claster Fm, caratterizzata dalla semplicità e dalla velocità di utilizzo, servirà a dirigenti scolastici e responsabili tecnici delle scuole per monitorare le problematiche che si riscontrino di tipo strutturale, per aprire ticket al riguardo, registrare documenti ed altro ancora. Un dispositivo che abbatte i tempi morti e anche l'iter burocratico degli interventi.

Ultimo aggiornamento: 21/04/2022 10:03:28
POTREBBE INTERESSARTI
Verrà utilizzato in Trentino Alto Adige e Triveneto
Desenzano dle Garda (Brescia) - L’ospedale di Desenzano ha recentemente aumentato l'offerta specialistica aprendo un...
Contà (Trento) - Si è tenuta nella sede municipale di Cunevo, una delle frazioni assieme a Terres e Flavon del Comune di...
ULTIME NOTIZIE
Livigno – Dopo Flora, fresca di riconferma del titolo Mondiale Junior di Big Air, vinto poche settimane fa proprio sulle...
Trento - "Carcere di Trento: a fare le spese del naufragio del progetto è il personale, Si verificano ormai con...
Egna (Bolzano) - Le autorità competenti del Land Tirolo e delle Province Autonome di Trento e Bolzano hanno diffuso i...