Ad
a
Ad
Ad


Confagricoltura Brescia, i vicepresidenti sono Oscar Scalmana e Gianluigi Vimercati

venerdì, 24 giugno 2022

Brescia – Nominati i nuovi vicepresidenti di Confagricoltura Brescia: in sella Oscar Scalmana e Gianluigi Vimercati. Una novità e una conferma per la vicepresidenza di Confagricoltura Brescia. Il consiglio dell’organizzazione agricola ha provveduto a completare la rosa della presidenza, dopo l’elezione, a fine aprile, del presidente Giovanni Garbelli. Sono stati nominati i vicepresidenti Oscar Scalmana, che già ha ricoperto l’incarico negli ultimi sei anni, e Gianluigi Vimercati, fresco del ruolo ma già impegnato nell’Unione da tempo. Saranno in carica tre anni.

SCALMANA, classe 1960, è titolare di un allevamento a Remedello e dal 2012 milita nel direttivo di Confagricoltura Brescia, di cui è vicepresidente dal 2016; è anche presidente di Agridifesa Italia e di Gestifondo impresa. “Il mio compito – dichiara – è proseguire nel programma già sviluppato finora, con un occhio di riguardo alla gestione del rischio, che sta assumendo una valenza sempre maggiore nella garanzia del reddito delle imprese agricole. La funzione principale sarà di rappresentare nel modo migliore Brescia nelle sedi istituzionali, sia nel mondo di Confagricoltura sia verso le istituzioni”. Tra le sfide del triennio, il confermato vicepresidente vede la necessità di alzare il livello qualitativo della struttura, “visto che le aziende chiedono sempre maggiore professionalità, perché sono sempre più complesse, serve un maggiore impegno per assecondare le maggiori esigenze che arriveranno dai nostri soci. Mi riferisco, a esempio, alle comunità energetiche e alla tutela e difesa dell’ambiente. Sono sfide importanti, ma sono convinto che saremo in grado di affrontarle con l’ausilio di tutta la struttura. Il nostro impegno sarà continuare a mantenere il ruolo che spetta a Brescia come prima Unione d’Italia nell’ambito confederale”.

VIMERCATI, classe 1972, è titolare di un’azienda agricola a indirizzo agrituristico e produzione vitivinicola di Ome dal 1995. Dopo diversi anni nel direttivo di Confagricoltura Brescia, anche come presidente della sezione economica Agriturismo sia provinciale sia regionale, ora è divenuto vicepresidente dell’organizzazione. “Per me è un orgoglio – afferma-, la mia azienda è socia di Confagricoltura da tre generazioni e io ho compiuto tutto il percorso sindacale a fianco del presidente Garbelli, con anche esperienze a livello nazionale e regionale. È una grande sfida, vista anche la congiuntura economica, ma ci tengo a dare il mio contributo”. Le parole chiave del mandato di Vimercati sono condivisione e unità d’intenti, agendo in particolare su due fronti: il livello sindacale e la comunicazione. “Vorrei avvicinare il sindacato alle imprese – spiega -, perché i soci non si sentano soli, dando continuità a quanto avviato dalla presidenza Garbelli e facendo squadra, anche per contare di più ai tavoli istituzionali. Un tema che mi sta a cuore è la comunicazione e l’internazionalizzazione: mi piacerebbe sviluppare progetti per far capire all’estero l’alta qualità dei nostri prodotti agricoli. Un altro settore d’interesse è la formazione delle giovani generazioni”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136