Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Ciclismo, Agata Campana e Marta Piffer campionesse trentine

Nelle categorie Allieve e Donne Junior

Tre Ville (Trento) - Agata Campana e Marta Piffer sono le nuove campionesse trentine della corsa su strada delle categorie Allieve e Donne Junior. I due titoli sono stati assegnati ieri a Preore, nel comune di Tre Ville, in occasione della Coppa Giudicarie Centrali, organizzata dalla Società Ciclistica Storo nell’ambito della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti.

Il meteo ha creato qualche difficoltà in più alle atlete, chiamate a fare i conti con la pioggia battente. Le prime a montare in sella sono state le Under 18, che si sono confrontate sulla distanza di 79,5 chilometri, distribuiti lungo 13 tornate di un circuito disegnato sul territorio dei comuni di Tre Ville, Tione di Trento e Borgo Lares, con la salita di Bolbeno (e un ulteriore tratto in ascesa con successivo transito da Zuclo) da affrontare in occasione degli ultimi tre giri (nelle foto credit Pegasomedia, Marta Piffer assieme ad Andrea Malcotti (Sc Storo) e alla presidentessa del Comitato Fci di Trento Giovannina Collanega e in basso Agata Campana premiata dalla presidentessa Giovannina Collanega)

La gara è stata vivacizzata da numerosi tentativi d'allungo, con il gruppo che è andato via via frazionandosi nell’impegnativo finale di corsa. Lungo l’ultima salita del percorso, è arrivato l’attacco della vicentina Giada Silo, che è transitata per prima al Gpm, così come sulla linea d’arrivo. La volata per il secondo posto ha premiato la friulana Chantal Pegolo, seguita al terzo posto dalla bergamasca Alessia Zambelli.

La maglia di campionessa trentina è finita sulle spalle di Marta Piffer, atleta di Palù di Giovo in forza al Team Wilier Chiara Pierobon. Piffer ha duellato per la conquista del titolo con Lara Dalbosco (Petrucci Gauss Cycling), che il giorno precedente si era garantita quello della cronometro alla Crono Idroland. Le due hanno chiuso una in scia all'altra: Piffer si è piazzata al 28° posto sulle 52 atlete giunte al traguardo (le partenti erano 86), con Dalbosco appena dietro, ventinovesima.

Lo sviluppo della gara riservata alle Allieve (105 le partenti) è stato simile a quello della prova delle Donne Junior.
Anche le under 16 hanno dovuto fare i conti con la pioggia, che ha messo alla prova le abilità di guida delle ragazze, chiamate a coprire 56,8 chilometri. A imporre la decisiva selezione è stata la doppia ascesa verso Bolbeno, inserita nelle ultime due tornate del circuito (in totale erano otto i giri da compiere).

A giocarsi la vittoria è rimasto un ristretto drappello di atlete e a decretare la vincitrice è stata una volata: ad alzare le braccia al cielo sul traguardo di Preore è stata la vicentina della Breganze Millenium Noemi Tosin, che ha messo la propria ruota davanti a quella della mantovana Maria Acuti e a quella della veronese Matilde Rossignoli.

Decimo posto per la portacolori dell’Eletta Trentino Cycling Academy Agata Campana, che si è garantita la maglia di campionessa trentina, un’altra soddisfazione in una stagione che l’ha già vista vincere tre corse su strada e sfiorare il podio (quarto posto) ai campionati italiani a cronometro della scorsa settimana. Campana, inoltre, ha dovuto fare i conti con i postumi della caduta rimediata il giorno precedente alla Crono Idroland.

A consegnare e far indossare le maglie porpora a Marta Piffer e ad Agata Campana è stata la presidentessa del Comitato provinciale autonomo di Trento della Federciclismo Giovannina Collanega, che non ha mancato di rivolgere un ringraziamento alla Società Ciclistica Storo per l'impegno profuso nell'organizzazione della bella manifestazione.

Ordine d’arrivo Allieve
1. Noemi Tosin (Breganze Millenium) 56,8 km in 1h32’21” (media 36,903 km/h)
2. Maria Acuti (Vc Sovico)
3. Matilde Rossignoli (Luc Bovolone)
4. Elisa Bianchi (Flandres Love)
5. Azzurra Ballan (Uc Giorgione)
6. Giorgia Pellizotti (Sanfiorese)
7. Isabella De Angelis (Ossanesga)
8. Alessia Milesi (Ossanesga)
9. Anna Bonassi (Mazzano)
10. Agata Campana (Eletta Trentino Cycling)

Ordine d’arrivo Donne Junior
1. Giada Silo (Breganze Millenium) 79,5 km in 2h07’00” (media 37,559 km/h)
2. Chantal Pegolo (Conscio Pedale del Sile)
3. Alessia Zambelli (Biesse Carrera)
4. Irene Laudi (Petrucci Gauss)
5. Eleonora La Bella (Btf Burzoni)
6. Elena De Laurentiis (Team Di Federico)
7. Misia Belotti (Canturino)
8. Alice Bulegato (Breganze Millenium)
9. Elisa Ferri (Zhiraf Pagliaccia)
10. Ramona Griesser (Rc-Raika Kkd)
28. Marta Piffer (Team Wilier Chiara Pierobon)
Ultimo aggiornamento: 24/06/2024 13:21:42
POTREBBE INTERESSARTI
Trento – La Dolomiti Energia Trentino inizierà il suo percorso europeo con un grande classico, ossia la lunga trasferta...
Pinzolo (Trento) - Per la seconda estate consecutiva il Torino Football Club 1906 sceglie Pinzolo per il ritiro...
Idro (Brescia) - La Provincia di Brescia ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della deviante alla Sp...
Ric4rche in corso da parte dei vigili del fuoco di Riva del Garda
Valsugana (Trento) - Dopo qualche anno di assenza, ieri sera la bellezza del Concorso Miss Italia è tornata ad essere...
ULTIME NOTIZIE
Milano - L’arbitrato CAM è più rapido e può risultare più conveniente di una causa civile ordinaria. Sfatato, dunque, il...
A causa di un incidente ad Artogne, strada chiusa in mattinata
Bolzano - Prosegue incessantemente l’operato dell'Arma dei carabinieri di Bolzano e della Guardia di Finanza. Non...