Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

La bresciana Sara Bottarelli trionfa alla Sarnico Lovere Run

In campo maschile Bernard Musau Wambua vince e stabilisce il nuovo record

Lovere (Bergamo) - La bresciana Sara Bottarelli del team Freezone ha vinto la gara femminile della 12^ Sarnico Lovere Run, mentre in campo femminile è il keniano Bernard Musau Wambua del Parco Alpi Apuane a trionfare. Sono 3500 gli atelti che hanno preso il via alla 12^ edizione della Sarnico Lovere Run, organizzata di Moving Factory SSD.
I runner sono partiti da Sarnico e percorso lo spettacolare itinerario che li ha portati al traguardo di Lovere, dove c'è stato l'abbraccio di centinaia di appassionati.

Il mattatore della gara è stato il keniano Bernard Musau Wambua che ha fatto vuoto e tagliato il traguardo in 1h14’40”, abbassando di 40” il primato di gara che dal 2019 apparteneva al keniano Paul Tiongi, G.P. Parco Alpi Apuane, con 1h15’20”. Al secondo posto Simon Mwangi Waithira, altro atleta keniano della Run2Gether, con il tempo di 1h19’52”, al terzo posto Loussaine Oukhrid dell'Asd At Running in 1h20’05”.

In campo femminile la bresciana Sara Bottarelli di Freezone ha vinto in 1h27’28”, seconda Chiara Milanesi dei Runners Bergamo in 1h38’49”, terza Francesca Rimonda dell'Asd Valle Varaita, in 1h40’38”. "E' stata una gara fantastica - ha commentato al traguardo Sara Bottarelli - sono soddisfatta dellla vittoria e la dedico a Walter Bassi, amico fraterno, oggi ho corso ogni metro di gara in suo ricordo”. Assegnato a Francesca Zenti e Antonio Contessi il Trofeo Luisa Lusignoli per i primi loveresi al traguardo.
Ultimo aggiornamento: 21/04/2024 23:44:04
POTREBBE INTERESSARTI
Domenica 19 maggio e martedì 21 maggio, il territorio valtellinese protagonista
Da Milano a Paratico-Sarnico, al via da domani
La corazzata Olimpia Milano passa a Trento: 68-83
Il 22 e 23 maggio la corsa rosa avrà come palcoscenico le valli tra le Dolomiti e il Lagorai: strade chiuse
ULTIME NOTIZIE
Le decisioni del Questore dopo controlli ed episodi di cronaca
Per verosimili motivi di gelosia: moldavo 48enne arrestato dai carabinieri
Intensificati i controlli dei carabinieri nel capoluogo: il bilancio