Ad

w

Ad
Ad


Sci: Pontedilegno-Tonale, riapre la parte lombarda: “Un segnale importante”

sabato, 13 febbraio 2021

Ponte di Legno – E’ un’apertura molto attesa ma con un retrogusto amaro quella della stagione sciistica nel comprensorio Pontedilegno-Tonale. Dopo i rinvii di mese in mese da parte di Governo e relativi consulenti, il via libera della stagione vede la soddisfazione per l’ok sul territorio lombardo da lunedì 15 febbraio contrapposta però alla delusione per la parte trentina degli impianti, e il tutto il relativo indotto, costretto al prolungamento dello stop a causa della classificazione in “arancione” della Provincia Autonoma di Trento.

Lunedì 15 febbraio le prime piste ad aprire saranno quelle della parte lombarda del comprensorio, quindi quelle di Temù, Ponte di Legno e del Passo Tonale con la pista Paradiso e fino al sacrario militare che coincide con il confine regionale. Nei video sottostanti, le parole del direttore del Consorzio, Michele Bertolini, e le immagini dei preparativi, dell’apertura vendita skipass e degli impianti che si preparano all’apertura  con atleti con mascherine sugli impianti (oggi aperti ovviamente solo per gli allenamenti degli atleti, come da Dpcm in vigore).

E’ una ripartenza molto sentita anche dalla nostra località di montagna, sono mesi che attendiamo questa riapertura – spiega Michele Bertolini, direttore Consorzio Pontedilegno-Tonale -. L’indotto diretto sugli impianti è di oltre 200 persone, di cui la metà stagionali, a casa da un anno senza tutela. Poi ci sono maestri di sci e il lavoro di alcuni alberghi che riaprono, tutto l’indotto trainato dagli impianti. Speriamo di fare almeno due mesi di stagione, non per guadagnare ma per un risultato sociale, per dare lavoro e l’immagine di ripartenza dell’Italia. Per noi come località di confine, riesce a ripartire solo la Lombardia, essendo il Trentino di colore arancione. E’ un ulteriore paradosso della località, noi siamo intrecciati come interessi ma anche comunità e sarà particolare, speriamo che quantoprima riparta anche la parte trentina. Siamo rodati con un sistema tecnologico per gli skipass online col caricamento sulla keycard con ritiro in biglietteria o invio a casa, il presidio in biglietteria rimarrà ma la tempistica sarà ridotta al minimo. Ci aspettiamo tanta gente per la settimana di carnevale, siamo pronti. Facciamo appello alla responsabilità delle persone per rispettare le normative. Gli impianti sono regolamentati, partiranno a capienza piena solo le seggiovie, senza cupola, mentre le cabinovie avranno capienza al 50% della presenza in cabina”.

VIDEO

VIDEO



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136