Ad

w

Ad
Ad


Adamello World Cup: lo skialp “olimpico” a Pontedilegno-Tonale con la Coppa del Mondo di dicembre

venerdì, 26 novembre 2021

Passo Tonale – La Coppa del Mondo di sci alpinismo 2021/2022 si aprirà sulle nevi di Pontedilegno-Tonale, dove dal 16 al 19 dicembre prossimi verranno disputate le prime tre gare del massimo circuito internazionale con l’Adamello World Cup. Un appuntamento che si rinnova per la località lombarda, dato che già lo scorso anno diede il “la” alla stagione dello skialp iridato, rinomata e apprezzata anche per le tante edizioni ospitate dell’Adamello Ski Raid, e dei Campionati italiani.

PREPARAZIONE
Proprio in previsione dell’imminente inizio stagione agonistica la nazionale italiana di skialp ha scelto Passo Tonale e il ghiacciaio Presena per affinare la preparazione. In questi giorni i migliori atleti azzurri scalderanno i motori seguiti dai tecnici Stefano Bendetti, Davide Canclini e Manfred Reichegger. In totale 19 senior e 5 under 20, nel dettagli Giulia Compagnoni, Alba De Silvestro, Mara Martini, Giulia Murada, Ilaria Veronese, Robert Antonioli, Michele Boscacci, Davide Magnini, William Boffelli, Nicolò Canclini, Federico Nicolini, Matteo Eydallin, Alex Oberbacher, Andrea Prandi, Nadir Maguet. Quindi gli under 23 Sebastien Guichardaz, Matteo Sostizzo, Giovanni Rossi, Samantha Bertolina. Per finire con gli under 20 Noemi Junod, Manuela Pedrana, Nicole Valli, Marco Salvadori, Luca Tomasoni.

Al primo atto di Coppa del Mondo in cabina di regia ci sarà, come sempre, il collaudato staff dell’Adamello Ski Team, che avrà l’onere e l’onore di organizzare la prima tappa di Coppa del Mondo dopo l’inserimento della disciplina nel programma olimpico per l’appuntamento di Milano-Cortina 2026. Un evento e uno sport che è di casa in questa località ai piedi di uno dei massicci più conosciuti dell’arco alpino e che è affiancato da importanti partner, in particolar modo territoriali e turistici.

È un grande orgoglio per la Regione Lombardia che la prima tappa di Coppa del Mondo di scialpinismo 2021-2022 si disputi nel comprensorio Pontedilegno-Tonale – commenta Antonio Rossi, sottosegretario della Regione Lombardia -. Questo sport invernale meraviglioso torna sulle nostre montagne, che accoglieranno i migliori atleti provenienti da tutto il mondo. Ci sarà grande attenzione su questo grande evento sportivo, soprattutto pensando alle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026: lo sci alpinismo è diventato disciplina a cinque cerchi e in occasione dei Giochi del 2026 si articolerà in due competizioni maschili, due femminili e una staffetta mista. Un traguardo per tutti gli atleti che amano questo sport, molto popolare in Italia e che si sta diffondendo tra gli appassionati anche in Europa, con uno storico debutto proprio sulle nostre cime“.

PROGRAMMA
Il programma della manifestazione verrà aperto nel pomeriggio di giovedì 16 dicembre dalla gara sprint a Ponte di Legno, mentre nel pomeriggio di venerdì 17 dicembre, sempre nella località dalignese, si disputerà la gara Vertical. Gli atleti potranno ricaricare le batterie nella giornata di sabato, prima del gran finale di domenica 19 dicembre, con la gara individuale al Passo del Tonale.

Tra gli attesi protagonisti ci saranno sicuramente gli azzurri, che hanno vinto le ultime otto edizioni della Coppa del Mondo (dal 2014 al 2021), fra i quali Robert Antonioli, al via da campione in carica e con quattro sfere di cristallo già in bacheca, conquistate nel 2017, 2018, 2020 e 2021. Al femminile, invece, l’ultima edizione del massimo circuito internazionale ha premiato la svizzera Marianne Fatton, che ha preceduto in classifica le italiane Alba De Silvestro e Ilaria Veronese, a cui spetta il compito di provare a riportare in Italia un trofeo che manca dal 2010, quando a imporsi fu Roberta Pedranzini.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136