Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Atletica paralimpica: Francesca Cipelli record italiano nel lungo a Celle Ligure

venerdì, 23 luglio 2021

Quando:
24 luglio 2021@21:30–22:30 Europe/Rome Fuso orario
2021-07-24T21:30:00+02:00
2021-07-24T22:30:00+02:00

Ieri sera Celle Ligure ha ospitato l’ultimo meeting importante per gli atleti FISPES prima che l’attenzione dell’Atletica paralimpica si sposti sulle Paralimpiadi di Tokyo.
A convincere di più è stata Francesca Cipelli (Veneto Special Sport) che ha definitivamente recuperato dall’infortunio al piede che le ha impedito di partecipare all’Europeo di Bydgoszcz e ha stabilito il nuovo record italiano del lungo T37.
La sua prestazione vale 4,12, 6 centimetri in più dal primato precedente risalente al 2019.

Sempre nella stessa specialità, Arjola Dedaj (Non Vedenti Milano), fresco bronzo europeo T11, non riesce a completare la gara per infortunio, mentre tra gli uomini T64 Roberto La Barbera (Pegaso), ancora non in condizione per un problema al tendine di Achille, atterra a 5,73.

In pista i bronzi continentali Riccardo Cotilli (Sempione 82) e Riccardo Bagaini corrono rispettivamente i 100 T64 in 11.81 e i 400 T47 in 50.71. Per la categoria T44 il velocista delle Fiamme Azzurre Emanuele Di Marino taglia il traguardo dei 100 in 12.47 e quello dei 200 in 25.18.

L’atleta transgender e primatista italiana T13 Valentina Petrillo (Omero Bergamo), quinta all’Europeo, si esprime con un crono sempre sotto il minuto sul giro di pista (59.89).
La giovane di UniCredit FISPES Academy e compagna di squadra Margherita Paciolla termina i 100 T13 in 15.07. Tra gli altri atleti ipovedenti partecipanti Anna Maria Mencoboni (Anthropos Civitanova) salta 4,05 nel lungo T12 e Mbengue Makhoudia (Omero Bergamo) chiude i 100 T12 in 13.03.

Sintesi Categorie Funzionali
http://www.fispes.it/atletica/classificazioni-funzionali/



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136