Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Traffico di sostanze anabolizzanti, sette arresti dei Nas di Trento

L'inchiesta è partita da una palestra di Bolzano

Bolzano - I Nas di Trento hanno arrestato sette persone, tra Roma, Milano e Bolzano per traffico di sostanze anabolizzanti. L'indagine è partita da Bolzano, a seguito della scoperta che alcuni giovani sportivi erano affetti da particolari tumori e si è allargata a livello nazionale.
Roma e Milano le principali piazze di approvvigionamento: a Milano è stato scoperto un deposito con più di 2mila confezioni di anabolizzanti per un valore di vendita stimato intorno ai 100mila euro, mentre a Roma è stato individuato un ufficio postale dove una coppia inviava ogni giorno pacchi contenti sostanze anabolizzanti.a livello nazionale, principalmente in Trentino Alto Adige.

Secondo i Nas di Trento che hanno effettuato accurate indagini, la coppia romana, che inviava pacchi con nomi falsi, si avvaleva della complicità del titolare del negozio di spedizioni, consapevole dell'attività illegale.




L'operazione è stata illustrata dal tenente colonnello Piermarco Borettaz, comandante del Reparto Operativo dei carabinieri di Bolzano, e il Maggiore Federico Silvestri, comandante del Nas di Trento,

Sono sette le persone arrestate dai carabinieri del Nas di Trento tra Roma, due in carcere e uno ai domiciliari; Milano, tre in carcere, e Bolzano, uno in carcere. Tutte le persone verso cui sono stati emessi i provvedimenti cautelari sono italiane, tra loro anche una donna. Gli anabolizzanti venivano spediti in tutta Italia e l’indagine è condotto dalla Procura di Bolzano che ha emesso la richiesta di arresti. Ora si attendono gli sviluppi di un'indagine che coinvolge il mondo delle palestre.

I militari dei Nas di Trento, dopo approfonditi studi sui flussi di pacchi, sono riusciti a individuare le persone coinvolte, eseguendo anche 20 perquisizioni presso l'abitazione degli arrestati, le palestre di Bolzano dell'altoatesino arrestato, abitazioni di amici e fidanzate degli arrestati utilizzate per nascondere soldi, anabolizzanti e carte di credito intestate ad altri su cui ricevere pagamenti.
Ultimo aggiornamento: 27/06/2024 18:10:53
POTREBBE INTERESSARTI
Rogno (Bergamo) - Arrestati due spacciatori. I carabinieri di Costa Volpino hanno arrestato un venezuelano di 37 anni, e...
Non ci sono le condizioni di sicurezza per percorrere lo spettacolare itinerario
Riflessione, immersione e creazione con le opere di Fondazione Caritro
Capitano Fullone cede testimone a Tenente Di Cosimo
Dal 22 al 27 luglio, una serie di appuntamenti
Le selezioni provinciali arrivano nel paese della Val di Non
ULTIME NOTIZIE
Grande partecipazione all'incontro sul tema "Silter Dop: un formaggio prodotto nelle malghe di due parchi”
Sono 43 i richiesti a Corteno Golgi e 29 a Cedegolo
E' in programma venerdì 26 luglio, prenotazioni entro mercoledì