Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Lunedì, 30 novembre 2020

Val di Scalve e Valle Camonica ricordano la tragedia del Gleno

Vilminore - In Val di Scalve e in Valle Camonica è ancora vivo il ricordo della tragedia del Gleno. Domani saranno 97 anni dal disastro del Gleno, il giorno in cui la diga crollò: il 1 dicembre 1923 si consumò una tragedia tra la Valle di Scalve e la zona di Darfo (Brescia) con la diga del torrente Gleno che si aprì e milioni di metri cubi d’acqua travolsero tutto, case e persone. Vi furono 356 morti tra le 7 e 7.15, con il boato che si sentì a distanza di chilometri.

I ricordi di quella tragedia sono ancora vivi a distanza di 97 anni.


Il sindaco di Vilminore, Pietro Orrù, sottolinea: "Non potendo incontrarci dal vivo, abbiamo pensato di organizzare un incontro virtuale per raccontarci quali sono i progetti di memoria e di valorizzazione a cui Enti e associazioni hanno lavorato negli ultimi mesi".


Questa sera - lunedì 30 novembre, alle 20.30 - sulla pagina Facebook di Pro loco Vilminore (Bergamo) si sarà un incontro con la partecipazione di Loris Bendotti, antropologo e referente del progetto "Archivio Gleno" (Gleno. Una comunità di eredità), Luca Giarelli, archivista che si è occupato delle ricerche tra i documenti dell'Archivio di Stato, Pietro Orrù, sindaco di Vilminore e presidente della Comunità Montana di Scalve, Mirella Cotti Cometti, sindaco di Azzone e assessore ai Lavori Pubblici della Comunità Montana, e l'architetto Ezio Sisti.

Ultimo aggiornamento: 30/11/2020 00:36:17
POTREBBE INTERESSARTI
Prende avvio l'attività dell'Associazione Zamenhof Art in collaborazione con ArchExperience
Il 25 aprile un appuntamento inclusivo e alle 18 la sfida tra Vintage neroverdi e Cuore granata
ULTIME NOTIZIE
Merano (Bolzano) - Alla scuola professionale provinciale per il commercio, l'artigianato e l'industria "Ing. Luis Zuegg"...