Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Tione, incontro sulla sanità delle Giudicarie

Tione (Trento) - Serve attrattività della proposta a supporto delle risorse umane sanitarie, è necessario potenziare il ruolo dei medici, soprattutto quelli di medicina generale e investire sulla prevenzione.

Nei territori turistici, occorrono sinergia e strategia con le altre strutture sanitarie e offrire servizi innovativi a cittadini e ospiti. Meno file al pronto soccorso e liste di attesa più snelle, disincentivando coloro che vi accedono impropriamente. Liberare risorse per valorizzare il lavoro del personale sanitario, anche grazie al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia. Questo il fulcro del messaggio che l'assessore provinciale alla salute e politiche sociali ha portato ieri nel tardo pomeriggio agli amministratori delle Giudicarie, nell'incontro che si è tenuto presso la sede del Centro Studi Judicaria di Tione.

Per l'Apss erano presenti il direttore generale Antonio Ferro, il direttore dell’Ospedale di Tione Andrea Ziglio, il direttore del Distretto sud Luca Fabbri e i responsabili delle U.O dell'Ospedale: Matteo Riccadonna direttore della medicina interna e pronto soccorso, Carlo Valduga alla guida della chirurgia, Fabrizio Cont direttore di ortopedia e traumatologia, Gabriela Andrea Clementi a capo di anestesia e rianimazione e Luisa Ventura, responsabile di radiologia.

L'assessore provinciale alla salute Mario Tonina ha espresso il suo plauso per questo importante incontro con i vertici della struttura sanitaria e ha quindi posto in luce come si stia lavorando per rendere l'ospedale di Tione fulcro del territorio, grazie alla sua équipe di professionisti di elevato livello e punto di riferimento per i cittadini delle Giudicarie, oltre che per gli ospiti.

Nel ricordare quindi i due temi sui quali, agli amministratori, è richiesta la massima attenzione, ovvero denatalità e invecchiamento della popolazione, ha evidenziato come sia indispensabile portare avanti la prevenzione, per invecchiare in salute. Importante poi il ruolo dei medici di medicina generale, che possono contribuire a migliorare le liste di attesa e la situazione dei Pronto Soccorso. Sono questi i temi di legislatura con l’intento di impostare politiche con respiro a medio e lungo termine. Unitamente al corso di laurea in Medicina e Chirurgia fortemente voluto nella passata legislatura che rappresenterà una risorsa territoriale, in grado di far crescere tutti gli ospedali trentini e di formare il personale in zona.

Infine per quanto riguarda l’obiettivo di rendere più attrattiva la proposta sanitaria territoriale periferica, l’assessore ha confermato l’importanza di garantire una Casa della salute e, di comune accordo con il presidente della Comunità delle Giudicarie, ha confermato la realizzazione di alloggi per personale medico e infermieristico, magari individuando nuove formule e convenzioni per essere più attrattivi nei confronti del personale sanitario.
Ultimo aggiornamento: 24/05/2024 06:34:13
POTREBBE INTERESSARTI
Bene tra le donne Bruna Ferracane e tra gli uomini Paco Cottone, Marco Casagrande e Pietro Massini
Promossa da Asst di Valcamonica su quattro aree tematiche
In programma sabato 29 giugno dall'Ordine degli Agronomi e Forestali di Brescia, iscrizione entro il 24 giugno
Organizzato da don Battista Dassa e dal gruppo "Dio cammina a piedi"
Al via l’evento di WHOOP UCI Mountain Bike World Series: programma gare ed eventi
Gli incontri organizzati dall'associazione LOntàno Verde
ULTIME NOTIZIE
Bressanoine (Bolzano) - Servizio Straordinario di Controllo a Bressanone in occasione del "School Out". Ieri sera e...