Ad
a
Ad
Ad


Formazione duale, il tavolo di lavoro dell’Euregio

venerdì, 24 giugno 2022

Innsbruck – Formazione duale, il tavolo di lavoro delle Formatrici e dei Formatori dell’Euregio arriva alla fase finale. I formatori e le formatrici di apprendisti del Tirolo, dell’Alto Adige e del Trentino si sono incontrati a Innsbruck per l’ultimo appuntamento del tavolo dei formatori dell’Euregio.

La piattaforma per la creazione di rete e lo scambio di esperienze tra formatori, insegnanti, rappresentanti delle parti sociali e delle amministrazioni provinciali è stata avviata congiuntamente nel 2020, durante la presidenza tirolese dell’Euregio, e ora, in seguito ad altri tre incontri, è entrata nella fase finale.

Gli incontri con i formatori si sono concentrati sulla formazione dei giovani come lavoratori qualificati e su come questa possa essere attuata al meglio”, ha dichiarato l’assessora al Lavoro e all’Istruzione del Tirolo Beate Palfrader. “Un modo particolarmente riuscito è l’apprendistato austriaco, che può servire da esempio per altri Paesi. La qualità di questa formazione dipende in larga misura dalle qualifiche e dall’impegno dei formatori delle aziende”.

Sophia Kircher, vicepresidente del parlamento tirolese, ha sottolinea che “l’apprendistato è un modello di successo. Garantisce ai laureati una solida base e offre ai lavoratori qualificati di domani un’ampia gamma di opportunità di carriera”.

“Sono convinto che la formazione duale nei nostri tre territori, Tirolo, Alto Adige e Trentino, sia la risposta giusta alle sfide del mercato del lavoro. Il modello di formazione duale offre ai giovani un’esperienza pratica fin dall’inizio”, ha dichiarato l’Assessore altoatesino all’Istruzione e alla Cultura Philipp Achammer. “Gli apprendisti ben formati di oggi sono lavoratori qualificati di domani. In tutte le materie orientate al lavoro che hanno un’inclinazione digitale, vengono promosse anche nella formazione scolastica le competenze digitali”. Tuttavia, l’assessore Achammer ritiene che la figura 2424dei formatori in azienda sia fondamentale per il successo della formazione in apprendistato, che richiede da parte degli stessi soprattutto competenze tecniche, ma allo stesso modo anche competenze digitali e pedagogiche.

“All’interno dell’Euregio è fondamentale che i tre territori possano continuare lo scambio di buone pratiche e di confronto sul tema della formazione, e in particolare, sul duale. L’Euregio intende infatti essere sempre più un esempio a livello europeo in questo campo, per poter creare un legame ancora più intenso tra la scuola e il mercato del lavoro. Il futuro dei nostri territori passa per una formazione di qualità capace di essere attenta allo stesso tempo alle esigenze dei giovani e dell’economia” sottolinea l’assessore alla cultura, istruzione e università della Provincia autonoma di Trento, Mirko Bisesti (nella foto).

Oltre alla visita guidata delle officine di formazione ÖBB e alle presentazioni dei corsi di formazione in metalmeccanica, elettrotecnica, elettronica, meccatronica e tecnica di costruzione dei binari, si è tenuta una conferenza di esperti intitolata: “Verso la nuova piattaforma di formazione digitale di ÖBB: materiali di apprendimento e rete di collegamento”. In seguito, gli esperti ed esperte hanno discusso della digitalizzazione nella formazione per l’apprendistato e si sono confrontati sui diversi sistemi di formazione in Tirolo, Alto Adige e Trentino.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136