Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Capo di Ponte, dal 2 giugno riaprono parchi e siti delle Incisioni Rupestri

domenica, 31 maggio 2020

Capo di Ponte – Un doppio appuntamento in Valle Camonica: nel giorno della festa della Repubblica ci sarà la riapertura al pubblico di parchi e siti delle Incisioni Rupestri Camune, mentre da venerdì 5 giugno sarà la volta del Museo Nazionale della Preistoria di Capo di Ponte e al Museo Archeologico di Cividate Camuno, insieme ai parchi archeologici della romanità di Breno e Cividate.

incisioni rupestri camuniE’ un primo passo dopo la chiusura forzata per l’emergenza sanitaria: i parchi d’arte rupestre del sito Unesco, tra le principali attrattive per turisti e scolaresche, torneranno ad essere fruibili in tutta sicurezza. Ogni parco si è dotato di regole di accesso, di segnaletica per garantire il distanziamento e la fruizione corretta del patrimonio, e i custodi vigileranno affinché i visitatori possano muoversi con tranquillità, però secondo le regole introdotte nella Fase 2 post emergenza sanitaria.

E’ un patrimonio per tutti: per i singoli, per le famiglie, per i disabili che avranno modo di utilizzare i percorsi attrezzati negli ultimi anni. Il prossimo passo sarà consolidare l’immagine unitaria della Valle dei Segni con un biglietto unico on-line per visitare i parchi del sito Unesco, interventi di miglioramento e pulizia forestale e sostituzione della segnaletica informativa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136