Ad
Ad


Campionati Mondiali Gran Fondo UCI, strade chiuse e info parcheggi a Trento: le disposizioni sul traffico

mercoledì, 14 settembre 2022

Trento – Manca pochissimo ai Campionati del Mondo Gran Fondo UCI della categoria amatori: da domani 15 al 18 settembre la città di Trento ospiterà oltre 2000 atleti provenienti da 60 paesi, alla caccia della maglia iridata. Le autorità competenti hanno diffuso i provvedimenti sulla viabilità del traffico cittadino, consultabili nel dettaglio sul sito ufficiale dell’evento, per favorire la convivenza tra l’evento mondiale e le attività cittadine.

Il Comune di Trento, col supporto delle forze di polizia locali, adotterà i provvedimenti necessari alla regolamentazione stradale e alla chiusura delle zone interessate dalle differenti competizioni, che interesseranno in particolare il quartiere Le Albere e le strade del Monte Bondone.

È garantito il trasporto scolastico, mentre sono stati modificati alcuni percorsi del trasporto pubblico urbano per il tempo necessario allo svolgimento delle competizioni, che prevede divieto di transito e sosta lungo tutto il tracciato del percorso.

I campionati mondiali cominceranno Giovedì 15 settembre con la prova a cronometro con partenza e arrivo nel quartiere Le Albere, in Piazza delle Donne Lavoratrici, e che interesserà le zone a Sud della città (Ravina, Romagnano e Mattarello). Per questo motivo sarà in vigore nel medesimo giorno dalle 8.45 alle 11.45 e dalle 13.45 alle 16.45 il divieto di transito e sosta.

Venerdì 16 settembre, per la serata dedicata alla staffetta a squadre, sarà vietato dalle 18.30 alle 20.30 il transito e la sosta in via Sanseverino, via Monte Baldo, corso Lavoro e della Scienza fino alla zona d’arrivo in via Olivetti. Inoltre, il percorso della prova a squadre implica la chiusura in fascia tardo pomeridiana (18.00-20.00) di tutta la zona del quartiere Le Albere, di via Sanseverino e via Monte Baldo.

Sabato 17 settembre l’evento internazionale si sposta sul Monte Bondone, dove avrà luogo la prima edizione della Cronoscalata Charly Gaul – Monte Bondone powered by Sportler, che implicherà la chiusura dalle 17.30 alle 20.30 della provinciale 85 (strada del Bondone) a partire dalla fine dell’abitato di Sardagna fino ad arrivare a Vason.

Infine, Domenica 18 settembre sarà la giornata del gran finale, il giorno in cui si disputeranno le prove di Granfondo e Mediofondo. La partenza scaglionata delle varie categorie in gara avrà luogo in via Sanseverino dalle ore 10 alle ore 10.45, l’arrivo nel pomeriggio è disposto in Piazza Delle Donne Lavoratrici. Gli atleti si dirigeranno poi verso il Monte Bondone, che risaliranno dal versante di Aldeno, per proseguire in direzione Cimone, Garniga Terme, Viote, quindi uscita dal territorio comunale in direzione Madruzzo (Lasino e Calavino), Vallelaghi (Vezzano, Terlago) rientro a Cadine, salita a Sopramonte fino a Candriai, dove la gara si sdoppia.

I partecipanti alla Mediofondo percorreranno un tratto più breve, che implica la discesa verso Trento da Sardagna, via Brescia, Piedicastello, Ponte San Lorenzo, Sanseverino, fino all’arrivo nel quartiere Le Albere. Gli iscritti alla Granfondo invece, una volta raggiunto il bivio di Candriai proseguiranno salendo fino a Vason, Viote quindi ridiscenderanno a Madruzzo (Lasino e Calavino), Vallelaghi (Vezzano, Terlago), rientreranno a Cadine, risaliranno nuovamente verso Sopramonte fino a Candriai per poi scendere a Sardagna e portarsi in zona arrivo da via Brescia, Piedicastello, ponte San Lorenzo, Sanseverino fino al quartiere Le Albere.

Per garantire la sicurezza, lungo tutto il percorso e per l’intera durata dello svolgimento delle gare sarà impegnato personale della polizia locale con l’ausilio di volontari dell’Associazione Nazionale Alpini. Alle intersezioni stradali saranno presenti in aiuto anche l’Associazione Nazionale Polizia di Stato in congedoAssociazione Nazionale Carabinieri in congedoVigili del Fuoco Volontari e associazioni di volontari.

Inoltre, è immediatamente attivo un numero telefonico dedicato – 0461 889400, presso la centrale operativa della polizia locale, a supporto di cittadini e imprese per garantire lo svolgimento dell’evento nella massima armonia con il territorio.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136