Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Tragedia a Rogno, auto si schianta: muore 27enne di Capo di Ponte

domenica, 9 febbraio 2020

Rogno – Tragedia all’alba a Rogno, muore 27enne camuno. E’ Matteo Simonetti, 27 anni, di Capo di Ponte, la vittima dell’incidente stradale avvenuto alle 5 a Rogno, in via Nazionale. Insieme a tre amici di Sellero, stava tornando dopo una serata trascorsa insieme quando l’Alfa Romeo si è ribaltata dopo aver colpito un palo della luce ed è andata distrutta. Sul posto i carabinieri del Radiomobile di Breno, che erano in zona per i consueti controlli notturni, i vigili del fuoco e la Polizia stradale di Bergamo.

Ancora da ricostruire in modo chiaro la dinamica dello schianto. Stando alle prime informazioni, l’incidente sarebbe avvenuto poco dopo che i quattro in auto avessero notato i controlli dei militari sulla strada.

Vani i soccorsi e il trasporto in eliambulanza agli Spedali Civili di Brescia. Tre altri giovani di 18, 21 e 24 anni sono rimasti feriti: uno è stato ricoverato in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia per un grave trauma cranico, gli altri due sono meno gravi a Esine.

La salma di Matteo Simonetti è stata trasferita al Papa Giovanni di Bergamo, a disposizione della magistratura. Matteo Simonetti, che negli ultimi tempi faceva il personal trainer, abitava a Capo di Ponte. A piangerlo i genitori Giuseppe e Chiara e la sorella Silvia. Cordoglio è stato espresso anche dal team Boxe Vallecamonica “Pino Levito”, del quale il giovane faceva parte, e tantissimi messaggi di ricordo su Facebook.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136