Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Morto in ospedale il 20enne travolto dalla valanga sul Mortirolo

domenica, 24 gennaio 2021

Monno – Non ce l’ha fatta il 20enne, Matteo Gestra, residente a Stazzona (Como), rimasto travolto da una valanga in Alta Valle Camonica nel pomeriggio. L’allarme era scattato poco dopo le 15, con una slavina di vaste dimensioni staccata sul versante camuno del Passo del Mortirolo, nella zona di Malga Boschetto, nel territorio di Monno (Brescia).

Immediato l’intervento di Soccorso alpino della delegazione bresciana e della Guardia di Finanza, giunti con il nucleo speleo alpino fluviale del vigili del fuoco e tre elicotteri – uno dei pompieri, gli altri di Areu, decollati da Sondrio e Brescia.

Nella ricerca di eventuali persone coinvolte è stato ritrovato un giovane, travolto mentre era in motoslitta insieme ad altre persone. A trovarlo, dopo circa tre quarti d’ora, è stato un cane dell’unità cinofila. Trasportato in condizioni disperate all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, è morto.

Si temevano altre persone travolte dalla valanga vista la domenica di bel tempo e la presenza di diverse motoslitte e scialpinisti in zona. Gli elicotteri di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) a rotazione hanno portato sul posto i soccorritori del Cnsas – Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e del Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza, in tutto una trentina di soccorritori. L’intervento è concluso, le squadre sono rientrate in prima serata.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136