Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Edolo, variante Statale 42: sondaggi e carotaggi sul tracciato

giovedì, 9 luglio 2020

Edolo – Sono a buon punto le indagini geologiche, con sondaggi e carotaggi, sul tracciato della nuova variante di Edolo della Statale 42 del Tonale. Tra le aree sotto osservazione anche la parte sottostante la strada del Monte Colmo (nella foto). I tempi indicati da Anas sono finora rispettati: entro l’autunno saranno ultimati i sondaggi, mentre il 2021 sarà l’anno della progettazione definitiva e dell’avvio dell’iter dell’appalto. Il cantiere dovrebbe aprire nel 2022.

Strada Monte Colmo Edolo - GdvLa soluzione definitiva della variante all’abitato di Edolo, “porta d’accesso” verso Ponte di Legno e il Passo del Tonale, prevede un tracciato che si svilupperà quasi totalmente in galleria dal confine con Sonico fino alla località Iscla, per evitare l’impatto ambientale sul paese camuno. Il costo è nell’ordine di 60 milioni. L’impegno di Anas è realizzare la variante all’abitato di Edolo prima delle Olimpiadi Invernali 2026, visto che l’alta Valle Camonica vuole cogliere l’occasione del grande evento sportivo.

Sul tavolo c’è anche l’allargamento della vecchia galleria, che resta l’imbuto viario per camuni e turisti diretti verso l’Alta Valle. A breve sono previsti incontri tra amministratori locali, Comune di Edolo, Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica, Sovrintendenza e Anas per definire l’intervento sulla vecchia galleria e iniziare a liberare dal traffico il paese camuno.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136