QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Wheelchair Rugby League, Mondiale: l’Italia batte la Scozia 110-6

venerdì, 21 luglio 2017

Carcassone – Vittoria straripante per l’Italia di Wheelchair Rugby League alla prima Mondiale: gli Azzurri, infatti, a Carcassonne (Francia) sono riusciti ad imporsi nettamente sulla Scozia, 110 – 6 il risultato finale. Un buon inizio per una Nazionale alla prima esperienza internazionale, che tuttavia può davvero arrivare lontano in questa Coppa del Mondo; ora per i ragazzi di coach Fassolette, intatti, ci sarà il test contro la Spagna, una gara difficile, ma che l’Italia League può decisamente fare sua, considerato anche la vittoria in amichevole contro gli iberici, durante la preparazione al Mondiale. “Contro la Scozia abbiamo dominato e giocato una gran bella partita – commenta Robert Fassolette, coach dell’Italia di Wheelchair Rugby League – ho visto segnali positivi e grande determinazione da parte dei ragazzi. Ora godiamoci il momento, ma con la testa già alla Spagna”.

Orazio D’Arrò, presidente della FIRL (Federazione Italiana Rugby League), si dice entusiasta e orgoglioso di questi atleti: “Ho visto la gara in diretta streaming e posso dire di essere entusiasta di questa nazionale. Ho visto un gruppo con carattere, voglia di vincere e tanta qualità. Noi come Federazione investiremo in questo movimento perché devono continuare a crescere per poter competere sempre più in alto e non porsi limiti, anche a livello internazionale”.

L’Italia League che ha surclassato la Scozia era composta da: Lodico, Ferrari, Filice, Howarth, Pennella, Guttadoro, Verdi, Barat, Guigou. Allenatore Robert Fassolette.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136