Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Vela, Gargnano: tutto rinviato al Campionato Italiano Classi Olimpiche

mercoledì, 11 settembre 2019

Gargnano – Rimandata la parte del CICO (Campionato Italiano Classi Olimpiche) 2019 per mancanza di vento. Regatano solo i 2.4 con Antonio Squizzato che vince tutte e tre le prove

Nella prima giornata di CICO 2019 a Gargnano, sul lago di Garda, la partenza era programmata per le 12, e questo ha purtroppo in parte compromesso l’andamento della giornata, perché il classico vento della mattina gardesana, il Peler, si è prolungato ritardando l’entrata del vento da sud, l’Ora, che comunque non ha mai superato i 4/5 nodi non consentendo di disputare le prove previste sui campi di Gargnano, Toscolano Maderno e Campione.

Solo sul campo di Salò, nel basso lago, la classe dei 2.4 ha portato a termine tre prove, tutte e tre vinte dal local Antonio Squizzato (SC Garda Salò), seguito da un alto membro del circolo, Davide Di Maria (SC Garda Salò) con due secondi ed un terzo posto e quindi da Stefano Maurizio (Compagnia della Vela).

La partenza del CICO 2019 è quindi di fatto rimandata a domani con la il primo segnale programmata alle 8.30per sfruttare il vento da nord, e con un possibile rientro in acqua pomeridiano con il vento da sud per recuperare le prove perse oggi.

E’ un momento importante della stagione – ha commentato durante la cerimonia di apertura il Presidente della FIV Francesco Ettorre – ci troviamo in piena preparazione olimpica e questo CICO rappresenta, come ogni CICO nell’anno pre-olimpico, una tappa fondamentale per i nostri atleti. Questa volta se possibile ancora di più perché ci sono iscritti tanti stranieri con alcuni nomi di grande livello internazionale. Questo è merito del territorio perché il lago attrae molti atleti da tutto il mondo, ma anche del livello dei nostri ragazzi che sulla scena internazionale hanno dimostrato che allenarsi con noi sia di grande importanza”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136