Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Golden Gala, primato italiano nei 3mila metri per Yeman Crippa

venerdì, 18 settembre 2020

Roma – Da favola. Magico. Il trentino Yeman Crippa (Fiamme Oro) completa il “triplete” di record italiani nel mezzofondo, diventando il dominatore incontrastato dei 3000 metri dopo essersi impadronito dei primati dei 5000 (a Ostrava la settimana scorsa) e dei 10.000 (a Doha nella finale mondiale).

Lo Stadio Olimpico pieno sarebbe impazzito per il 7:38.27 del fuoriclasse trentino allenato da Massimo Pegoretti, che sfila a Gennaro Di Napoli il primato nazionale dopo ventiquattro anni (era datato 1996 il 7:39.54). Crippa lotta contro i più forti mantenendoli a vista, non strappa, prova giusto un filo a ricucire sul treno dei migliori tre, a tre giri dal termine, ma poi decide di non forzare e di proseguire in solitaria il proprio attacco. Piovono record per i primi tre della classe che lo hanno preceduto al traguardo: l’ugandese Jacob Kiplimo al mondiale stagionale e al primato della Diamond (7:26.64), Jakob Ingebrigtsen al primato norvegese (7:27.05) e vicino al primato europeo, l’australiano Stewart McSweyn al record di Oceania (7:28.02).

“Non lo avevo annunciato perché volevo star tranquillo senza mettermi pressioni addosso – afferma Crippa – però il mio obiettivo era venire a fare una bella gara e fare del tutto per centrare il record. All’ultimo giro ho pensato di non farcela, invece poi sono riuscito a trovare le forze per ottenere il record. Se ci fosse stato il pubblico avrei fatto qualcosa di meno, ma sono sicuro che stavano tifando da casa e questo mi è bastato per fare la gara al massimo”.

Record sui 3000, le congratulazioni della Giunta provinciale a Crippa

“A pochi giorni di distanza dal record sui 5000 metri, Yeman Crippa ci regala un’altra impresa da consegnare alla storia dell’atletica. Gli rinnoviamo le nostre congratulazioni interpretando la soddisfazione del Trentino per questa serie di record che dimostra uno stato di forma eccezionale. Gli auguriamo che questi successi siano per lui il trampolino verso altri straordinari risultati”: questo il commento del presidente della Giunta provinciale, anche a nome della Giunta e dell’assessore allo sport, alla notizia del record italiano sui 3000 metri conquistato dall’atleta trentino.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136