Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Basket, Supercoppa: all’esordio Trento battuta all’ultimo respiro da Trieste

domenica, 30 agosto 2020

Trieste – Il ritorno in campo della Dolomiti Energia Trentino a quasi sei mesi di distanza dall’ultimo impegno ufficiale si trasforma in un match divertente e a tratti spettacolare, in cui i bianconeri sfiorano il successo ma sono beffati nel finale da una gran tripla sulla sirena di Tommaso Laquintana: al PalaRubini nella prima sfida nel girone C di Eurosport Supercoppa 2020 vincono i padroni di casa dell’Allianz Trieste, che si impongono 86-83 dopo 40’ di grande intensità. Foto @Ciamillo.

browneI bianconeri nell’arco del match trovano leadership e giocate di talento da un Gary Browne da 21 punti, quattro rimbalzi e cinque assist, e nel finale rimettono in piedi una partita che sembra senza storia grazie alla difesa e agli spunti offensivi di Jeremy Morgan (15 punti con quattro triple e il tap-in del pari 83 a cinque secondi dalla fine) e di un pimpante JaCorey Williams, ancora alla ricerca della migliore condizione ma autore di 16 punti e nove rimbalzi. In doppia cifra ci finisce anche Victor Sanders (11 punti, tre assist), otto punti tutti nel primo tempo per Luke Maye, che cattura anche otto rimbalzi.

La cronaca. Il primo quintetto stagionale scelto da coach Nicola Brienza vede Gary Browne in cabina di regia, Jeremy Morgan e Luca Conti come guardia e ala piccola, Luke Maye e JaCorey Williams il tandem dei lunghi. I primi due punti della nuova stagioni li forma proprio Williams con un canestro da sotto, poi Maye si presenta con una stoppata e un gran tiro da tre. Browne crea gioco e illumina l’arena di Trieste con un paio di lampi di gran classe a tutta velocità, la partita scorre sui binari dell’equilibrio soprattutto grazie alla mano calda di Fernandez (10 punti nel primo quarto, 23-21 per l’Allianz dopo i primi 10’).

Nel secondo parziale la musica non cambia: si va al riposo lungo sul 48-44 per i padroni di casa trascinati da un irreale 9/15 di squadra da tre punti, ma la Dolomiti Energia mostra sprazzi di bel gioco anche grazie alle incursioni di Williams e al solito Browne, un vero e proprio rebus per la difesa biancorossa (10 punti e due assist all’intervallo).

Dopo un difficoltoso avvio di terzo quarto, è la difesa degli ospiti a rimettere Trento in partita: Trieste per un attimo perde confidenza al tiro da fuori, e i bianconeri con Morgan nel ruolo del tiratore scelto ritrovano continuità e giocate per rimettersi in scia entrando nell’ultimo quarto (61 pari dopo 30’).

L’ultimo quarto è un continuo botta e risposta tra due squadre lontane dalla migliore condizione fisica e tecnica, ma orgogliose e tenaci: Henry spinge i suoi a furia di canestri (27 punti alla fine per l’ala triestina), Trento diventa grande quando sembra ormai spalle al muro e da un paio di possessi difensivi al limite della perfezione confeziona il rocambolesco canestro del pareggio di Morgan in tap-in a cinque secondi dalla fine. Poi dopo il timeout la tripla a fil di sirena di Laquintana regala a Trieste la prima vittoria stagionale.

Le parole di coach Nicola Brienza | «Parto dicendo che sono molto contento di essere tornati in campo, di giocare una partita ufficiale: per noi era la prima dell’anno in assoluto con il nuovo gruppo; nel primo tempo non siamo entrati in campo pronti all’impatto con la partita, ci può stare alla prima stagionale, abbiamo concesso troppi rimbalzi d’attacco e perso alcuni palloni stupidi in attacco. Abbiamo tante cose su cui lavorare e lo faremo, ma mi è piaciuto molto lo sforzo difensivo fatto dalla squadra nel terzo quarto, uno sforzo mentale prima ancora che tecnico; e nel finale abbiamo lottato fino all’ultimo istante con grande energia e voglia. Questo è senza dubbio un bel segnale. Lo ripeto, è la prima partita e siamo a fine agosto, quindi possiamo e dobbiamo migliorare su tutto: oggi però voglio guardare alle cose positive, al bello spettacolo di una partita in cui entrambe le squadre sono scese in campo per vincere e per giocare in maniera gagliarda. Credo che siamo sulla strada giusta per continuare a lavorare e migliorare ed arrivare pronti all’inizio del campionato».

La prossima | I bianconeri torneranno in campo mercoledì 2 settembre, quando alle 20.00 affronteranno alla BLM Group Arena l’Umana Reyer Venezia nel secondo turno del girone C di Eurosport Supercoppa. Su aquilabasket.it nella sezione biglietti tutte le informazioni circa l’acquisto dei biglietti e le indicazioni su come vivere in massima sicurezza il ritorno in tribuna.

Il tabellino | Allianz Trieste – Dolomiti Energia Trentino 86-83

(23-21, 48-44; 61-61)

Allianz Trieste: Coronica, Upson 4, Fernandez 13, Laquintana 16, Udanoh 3, Henry 27, Da Ros 3, Grazulis 8, Doyle 7, Alviti 5. Cavaliero ne, Arnaldo ne. Coach Dalmasson.

Dolomiti Energia Trentino: Jovanovic ne, Pascolo 6 (2/4), Conti 2 (1/2, 0/1), Browne 21 (2/5, 4/5), Forray 4 (2/3, 0/1), Sanders 11 (1/3, 1/3), Morgan 15 (1/3, 4/10), Williams 16 (8/14), Ladurner (0/3), Maye 8 (1/2, 2/5), Mezzanotte ne, Lechthaler ne.

Arbitri: Paglialunga, Giovannetti, Valzani.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136