Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento: tre ordini del giorno del consigliere provinciale Paola Demagri (PATT) sulla sanità trentina

martedì, 28 luglio 2020

Trento – Il consigliere provinciale Paola Demagri (PATT) ha depositato tre ordini del giorno per impegnare la Giunta provinciale a migliorare la gestione della sanità trentina.

Paola Demagri - PattNell’assestamento al bilancio in discussione questi giorni sono infatti stati presentati da Paola Demagri (Patt) tre ordini del giorno tutti riguardanti il tema della Sanità.

“Questo perché nel periodo che stiamo vivendo nel quale ancora ci si interroga sulla gestione della pandemia data da Covid-19 è fondamentale che il sistema sanitario si adatti alle nuove esigenze – spiega la consigliera provinciale Demagri -. I tre ordini del giorno presentati riguardano temi molto importanti, dal sostegno agli anziani con uno sportello per favorire l’accesso alla telemedicina, al coinvolgimento dei sanitari nella redazione delle linee guida da parte della provincia e una strategia di approccio della PAT alla gestione della fase della convivenza con Covid19. L’auspicio è che il Consiglio provinciale colga positivamente quanto proposto, al fine di migliorare il sistema sanitario trentino alla luce dell’esperienza di questi ultimi mesi”.

ODG 12: COINVOLGIMENTO DA PARTE DELLA PAT, DEI SANITARI NELLE DECISIONI RELATIVE ALLE DIRETTIVE DELLE RSA:
“Impegna la Giunta a predisporre un confronto con il Consiglio dei Sanitari, una volta impostate le direttive, al fine di coinvolgere tutti i soggetti nella strategia e per condividerne le scelte”.

ODG 02: SPORTELLO DI SUPPORTO AGLI ANZIANI PER L’ACCESSO ALLA TELEMEDICINA:
“Impegna la Giunta a dare mandato all’Azienda Sanitaria di redigere un piano di studio per capire le modalità e i luoghi nei quali istituire un servizio di sportello in supporto all’anziano nell’utilizzo della telemedicina e a stanziare le risorse necessarie.
L’intenzione è quella di supportare l’anziano nella gestione dei sistemi di telemedicina”.

ODG 19: APPROCCIO DELLA PAT ALLA “FASE DELLA CONVIVENZA” CON COVID19:
“Impegna la Giunta a predisporre una revisione della pianificazione dell’assistenza territoriale al fine di strutturare un piano di identificazione e gestione precoce dei casi di contagio. A predisporre un canale prioritario di esecuzione e lettura del tampone per la positività a Covid19 con refertazione immediata sia al medico curante che al paziente. A stanziare le risorse necessarie per una campagna di sensibilizzazione dei cittadini tramite una campagna informativa della sicurezza dell’importanza di dotarsi dell’app Immuni”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136